Inaugurata la sezione della Onlus “Arges”. Il sindaco Lodispoto: «Un passo importante per l’assistenza ai malati e alle loro famiglie»

MARGHERITA DI SAVOIA - È stata ufficialmente inaugurata la sezione cittadina dalla Onlus “Arges”, associazione no profit che si occupa di cure palliative domiciliari gratuite rivolte ai pazienti non guaribili affetti da neoplasie o patologie croniche invalidanti che necessitano di assistenza medica e infermieristica e di supporto psicologico.

Attraverso interventi a carattere psicopedagogico l’associazione Arges vuole garantire le prestazioni di servizio e appoggio sociale che consentano la massima autonomia e integrazione del paziente oncologico, e non oncologico, nonché della sua famiglia: l’obiettivo principale è collaborare alla gestione emotiva del paziente e dei familiari al momento della comunicazione diagnostica e in conseguenza della malattia. Un compito sicuramente non semplice per i volontari, che si trovano a gestire pazienti in fase terminale, ma assolto con assoluta professionalità e competenza dal personale dell’associazione: l’Arges offre i suoi servizi in modo gratuito per quei soggetti che non hanno le possibilità economiche di ricoverare il paziente per lunghi periodi.

La sede cittadina dell’Arges si trova in Via Mazzini angolo Villa Comunale. «In questi anni - dichiara Doriana Bucci, referente Arges per Margherita di Savoia - i nostri interventi si sono diffusi in modo capillare sul territorio. La nostra associazione, fondata a Trani nel 2014, opera per alleviare le sofferenze degli ammalati e dei loro familiari ed oggi, con l’inaugurazione della sezione di Margherita di Savoia, rappresenta un ulteriore passo in avanti per coordinare al meglio le attività, crescere come associazione e dare più valore alla vita, secondo quello che è il nostro motto».

«L’assistenza ai pazienti oncologici o affetti da patologie invalidanti - afferma il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto - è un dramma che coinvolge anche i loro congiunti: per questo motivo l’opera dei volontari dell’associazione Arges è un prezioso contributo per alleviare le sofferenze dei pazienti e delle loro famiglie ed è un’iniziativa nobile e meritoria che merita il massimo supporto. L’amministrazione comunale ha sostenuto la richiesta dell’apertura di una sezione in città mettendo a disposizione dei volontari un locale in pieno centro, nella certezza che il loro impegno sarà un ulteriore servizio a quei cittadini e alle loro famiglie che vivono situazioni di disagio e di sofferenza».

UFFICIO COMUNICAZIONE STAFF DEL SINDACO

sociale mar arges 01