Destinazione ex Palazzo di Città, l’assemblea rinvia su proposta del sindaco Lodispoto

MARGHERITA DI SAVOIA - Venerdì 28 gennaio con inizio alle ore 17.00 si è riunito il Consiglio Comunale presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città per la trattazione degli argomenti sotto elencati:

1. Comunicazioni del Sindaco.
2. Transazione curatela fallimento SIA Srl. Atto di indirizzo.
3. Addizionale comunale Irpef anno 2022. Conferma. Determinazioni.
4. Approvazione aliquote Imu anno 2022.
5. Destinazione ex Palazzo di Città. Petizione ex art. 34 vigente Statuto Comunale.
6. Destinazione ex Palazzo di Città. Proposta ex art. 35 vigente Statuto Comunale.

Erano assenti i consiglieri di maggioranza Ruggiero Camporeale e Salvatore Schiavone ed i consiglieri di minoranza Antonella Cusmai, Rosa Scognamiglio e Carlo Ronzino.

Dopo le comunicazioni del Sindaco avv. Bernardo Lodispoto si è passato alle votazioni dei punti all’ordine del giorno, cui non ha partecipato il consigliere di minoranza Francesco Labranca che nel frattempo aveva lasciato l’aula.

L’atto di indirizzo relativo alla transazione con la curatela in relazione al fallimento della SIA Srl è stato approvato con 10 voti favorevoli e l’astensione della consigliera Elena Muoio.

La conferma dell’addizionale Irpef per l’anno 2022 è stata approvata con 9 voti favorevoli, una astensione da parte della consigliera Grazia Galiotta ed il voto contrario della consigliera Muoio.

Identico esito per l’approvazione delle aliquote Imu per l’anno corrente.

Su proposta del Sindaco Lodispoto gli ultimi due punti all’ordine del giorno sono stati ritirati con voto unanime da parte dell’assemblea in considerazione delle numerose assenze registrate in aula ed al fine di permettere nella prossima seduta una più approfondita discussione sull’argomento con il contributo da parte di tutte le forze rappresentate nell’assise civica.  

La seduta è stata trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Margherita di Savoia.

DALLA RESIDENZA MUNICIPALE