___________
  • Slide Barra

Il commissario Guerra avvia il nuovo Patto della Lettura stipulato tra Comune, biblioteca, scuole ed associazioni

TRINITAPOLI - Il Centro per il libro e la lettura, attraverso la qualifica assegnata a Trinitapoli di Città che legge, riconosce e sostiene la crescita socio-culturale della comunità grazie alla diffusione della lettura. La qualifica è, inoltre, condizione necessaria a partecipare ai bandi di finanziamento pubblicati annualmente dal Centro, dei quali la città di Trinitapoli è riuscita a vincerne uno arrivando seconda in tutta Italia.

Ogni due anni il Comune rinnova il Patto della Lettura che viene stipulato tra la biblioteca comunale, le scuole, le associazioni culturali, le librerie, le case editrici e singoli scrittori e ricercatori.

L’insediamento delle parti aderenti al patto, avvenuto il 5 luglio nella biblioteca di via Aspromonte, è stato presenziato dal commissario prefettizio dott. Salvatore Guerra che ha dato il via ufficialmente alla miriade di iniziative che verranno proposte periodicamente da ognuna delle seguenti istituzioni e persone: Archeoclub d’Italia, CONI, Prof. Pietro Di Biase, Rotary Club Valle Ofanto, Emporio Spadavecchia (libreria), Istituto “Dell’Aquila-Staffa”, Associazione Nazionale Carabinieri, Istituto “Don Milani”, Lilith Med 2000, Centro di Lettura Globeglotter, Istituto Comprensivo “Garibaldi-Leone”, Dott.ssa Elvira Zaccagnino (direttrice edizioni la meridiana), Volontariato Vincenziano, ANPI, Associazione Culturale Tautor e Pro Loco UNPLI.

Le bibliotecarie della Cooperativa Lilith hanno comunicato di aver contattato la Biblioteca dell'ARPA che ha elaborato un progetto di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali dedicato ai più piccoli. “Piccola biblioteca ambientale, la biblioteca circolante di ARPA Puglia”. Il Progetto è rivolto a Scuole (infanzia, primaria, secondaria di primo grado) preferibilmente tramite le biblioteche (scolastiche, civiche, di quartiere, etc.). I libri verranno trasportati in una valigia attrezzata e affidati ad un bibliotecario/docente responsabile, che si occuperà dei prestiti. I volumi verranno lasciati per un mese nella biblioteca coinvolta.

La consegna dei libri sarà accompagnata da letture ad alta voce e da una comunicazione delle attività dell’Agenzia. La biblioteca potrà scegliere liberamente i titoli da prendere in prestito presso l'ARPA e potranno essere preparati percorsi tematici e pacchetti con una scelta di titoli varia per contenuti e tipologia tra i 300 libri messi a disposizione dall'Ente. Il Laboratorio dedicato alla natura e alle tematiche ambientali è inserito nel calendario del progetto “Confini del mio linguaggio, limiti del mio mondo”, vincitore del secondo posto al bando nazionale “Città che legge 2020”.

Gli interventi che sono seguiti si sono concentrati sulla annosa richiesta presentata più volte alle amministrazioni precedenti di istituire un Archivio Storico Comunale per consentire agli studiosi e agli studenti di poter agevolmente effettuare ricerche di storia locale. È stata, inoltre, sottolineata l’urgenza di aumentare i tempi di fruibilità della seconda biblioteca di viale 1° maggio, costruita a servizio dei bambini del quartiere UNRRA CASAS e di moltiplicare per loro le attività di lettura.

La presenza di uno dei commissari prefettizi che amministrano il Comune di Trinitapoli ha consentito, per la prima volta, di dare spessore a quello che dovrebbe essere una priorità: far diventare un quartiere di periferia un “quartierechelegge”.

I libri sono le armi più letali per combattere l’ignoranza e per fornire alternative espressive.

ANTONIETTA D’INTRONO