___________
  • Slide Barra

La Provincia BAT invita associazioni e operatori economici a proporre progetti all’insegna della vitalità del Parco Naturale Regionale “Fiume Ofanto”

TRANI - Si intitola “Parco si Diventa” l’avviso pubblico con cui la Provincia di Barletta Andria Trani invita associazioni ed operatori economici a proporre attività di sensibilizzazione della Comunità di Valle e degli operatori verso azioni di conservazione e gestione del patrimonio naturale e culturale del Parco Naturale Regionale “Fiume Ofanto”. I progetti selezionati entreranno in un calendario 2023-2024 di eventi e iniziative sostenibili e di qualità, per promuovere la scoperta della natura, dei paesaggi, degli aspetti storico-culturali, enogastronomici e archeologici del Parco.

Parco si Diventa” selezionerà servizi “chiavi in mano” per iniziative e attività in tre ambiti di intervento (Ambientale e culturale, Ludico-sportivo-ricreativo, Prevenzione del rischio naturale):

1. SETTORE AMBIENTALE E CULTURALE: sostegno di attività volte alla tutela, riqualificazione, presidio, sorveglianza e valorizzazione del territorio e dell’ambiente naturale e del patrimonio storico archeologico, culturale, paesaggistico e naturalistico, con particolare riguardo a quelle finalizzate alla conoscenza e alla fruizione a fini didattici, culturali, scientifici dei beni ambientali e culturali del Parco.

2. SETTORE LUDICO-SPORTIVO-RICREATIVO: iniziative per il rilancio dello sviluppo turistico ed escursionistico nell’area del Parco e per una fruizione del tempo libero improntata ad un equilibrato rapporto con l’ambiente nonché attività sportive strettamente compatibili con la natura.

3. SERVIZIO DI PREVENZIONE DEL RISCHIO NATURALE: previsione e prevenzione per fronteggiare eventuali situazioni di rischio alluvioni e incendi, con attività pattugliamento-osservazione-documentazione e primo intervento per la salvaguardia dell’intero territorio del Parco.

“Con Parco si Diventa vogliamo attuare un modello di cooperazione pubblico-privata. Si tratta di un’azione pilota che intende coinvolgere i cittadini e gli operatori economici quali attori protagonisti del miglioramento delle condizioni ambientali e della qualità della vita dell’intero territorio del Parco, in un’ottica di responsabilizzazione comune”, spiega il Presidente della Provincia di Barletta Andria Trani e Presidente del Parco Naturale Regionale Fiume Ofanto, Avv. Bernardo Lodispoto.

I soggetti interessati dovranno presentare la domanda di adesione entro quarantacinque (45) giorni a far data dalla data di pubblicazione dell’Avviso sull’Albo Pretorio della Provincia di Barletta Andria Trani. (Leggi)

Per maggiori informazioni sull’avviso pubblico, è possibile consultare il sito web del Parco Naturale Regionale “Fiume Ofanto”.

Staff Ufficio di Presidenza Provincia BAT