Pestillo: «Giunta comunale già decisa a tavolino nelle “contrattazioni”. Dove sono finiti volontà popolare e parità di genere?»

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - «Finalmente, dopo annunci e smentite rincorsisi ormai da giorni, la neo Sindaca di San Ferdinando partorisce la sua giunta. Una giunta già decisa a tavolino nelle “contrattazioni” per la formazione della lista elettorale, su cui hanno inciso poco, o niente, la volontà popolare ed i proclami elettorali.

Infatti, delle tre donne elette tra i primi cinque più suffragati dal popolo solo una riesce a raggiungere l’ambito traguardo di “Assessore” (la neo “Sindaca”, peraltro, chiarisca una volta per sempre se le cariche istituzionali vadano declinate per genere, o no!!). E tutto questo alla faccia della parità di genere, tanto ventilata sui podi ed acclarata con forza dal corpo elettorale.

Molte le materie di importanza strategica non delegate, vedi l’Urbanistica, il Personale Dipendente, le Politiche Giovanili, l’attuazione del PNRR, di cui tanto si è discusso in campagna elettorale.

Infine, desta sorpresa l’assenza di un nuovo assessore allo Sport, dopo la nomina del super assessore della precedente amministrazione a vice-sindaco con delega al Bilancio ed ai LL.PP.

Ma tant’è.

Ed alla nuova giunta, tutta, noi porgiamo i nostri migliori auguri di un proficuo lavoro nell’interesse e per il rilancio della nostra città.»

ELENA PESTILLO