Identità Salinara: «Affidamenti “creativi”, l’amministrazione Lodispoto faccia chiarezza»

MARGHERITA DI SAVOIA - «Ultimamente stiamo assistendo una serie di “affidamenti” da parte dell’Amministrazione Lodispoto che rasentano il ridicolo, non tanto per il servizio affidato quanto per il periodo concesso.

È il caso della Determina n. 210 del 21/04/2022 con la quale gli “amministratori zelanti” del nostro Comune hanno “affidato il servizio di manutenzione e gestione delle fontane cittadine per n. 1 anno (periodo maggio 2022-aprile 2023).

Il servizio di manutenzione ordinaria prevede la gestione relativa alle fontane cittadine: piazza Caduti di Nassiriya, piazza Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa, piazza Guglielmo Marconi, piazza Vincenzo Russo, largo Giovanni Paolo II (ex largo Giannone) e consiste nella gestione e manutenzione ordinaria con controlli “giornalieri” dei livelli di acqua, pulizia da rifiuti vari, svuotamento, disinfestazione, controlli impianti e tubazioni, primo avvio e quant’altro necessario.

Il tutto per “affidamento diretto” di euro 18.056,00 nel rispetto, dicono i nostri amministratori, del “principio di rotazione”.

Considerando che negli anni precedenti la manutenzione delle fontane avveniva occasionalmente, non si capisce quale sarebbe il “principio di rotazione” applicato.

Ad oggi, 7 giugno 2022, non risultano essere stati effettuati “controlli giornalieri” dei livelli di acqua e pulizia da rifiuti vari delle fontane.

Nello specifico, se per alcune fontane il servizio è stato effettuato sporadicamente, per quella di piazza Vincenzo Russo è certo che non è mai stata oggetto di controlli dall’inizio dell’affidamento, in quanto tutto documentato da foto scattate giornalmente, e la stessa cosa per la fontana di piazza Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa ancora oggi spenta.

È passato più di un mese e l’affidamento non viene già rispettato.

Cosa accadrà nei mesi invernali?

Chi si occuperà di verificare il rispetto delle clausole dell’affidamento? 

Per il mancato svolgimento del servizio verranno applicate delle contestazioni alla ditta affidataria?

Da cosa scaturisce la necessità di dare questo affidamento, visto che comunque le fontane continuano ad essere sporche ma, soprattutto, visto lo scarso risultato, potevano essere gestite come gli anni passati?

Per ultimo, ma non meno importante, vien da chiedere al Sindaco e all’Assessore al Patrimonio: perché l’affidamento del servizio non è stato dato ad una ditta locale, visto che sul territorio sono presenti?

Tra “affidamenti diretti” e “alienazioni” avete dimostrato di essere amanti dei forestieri.

Questi sono i fatti.»

Comunicato Stampa Identità Salinara