___________
  • Slide Barra

ViviAmo San Ferdinando: “Lo spazio” al centro della città che ci piace!

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Lo “spazio” come luogo aggregativo, area sociale ed educante: lo spazio quale focus al centro del dibattito emerso dall’incontro “La città che ci piace!”, presso il locale Astor, con Elena Pestillo, candidata sindaco per la lista ViviAmo San Ferdinando.

Grande partecipazione all’evento da parte dei cittadini su un tema che ha lanciato diversi spunti di riflessione, a partire dal concetto di scuola e comunità educante affrontato da Pina Abbinati (Insegnante) che ha affermato: “Con il covid si è quasi perso il diritto alla socialità, all’amicizia; la scuola deve tornare ad essere luogo di ascolto e luogo dove si insegni ad avere uno spirito critico maggiore e ad interpretare la realtà”. Liberi di... vivere, sognare, creare, progettare spazi sociali e di aggregazione per i più giovani perchè il bisogno di socialità è un elemento connaturato alla condizione umana. Un’affermazione tanto condivisa da apparire quasi scontata, in tempi normali. Tanto più per bambini e adolescenti, per cui socialità, condivisione e aggregazione costituiscono uno degli aspetti fondamentali della crescita. Sul protagonismo dei giovani è intervenuto il giovane Raffaele Dicorato (Candidato al Consiglio Comunale) che partendo dal titolo del forum ha ripercorso, mediante 4 aggettivi, il concetto di città che gli piacerebbe poter condividere: accogliente - come una casa che si lasci vivere con spazi utili e fruibili per i giovani, stimolante, viva e istituzionalmente presente. Ancora una volta dunque si ritorna sul concetto di spazio, che tenga conto di eventi e reti da costruire nel mondo dell’associazionismo, per creare interconnessioni tra cittadinanza attiva e istituzioni per la cura e la valorizzazione della nostra città, per dare un senso alla progettazione sociale così come alla progettazione comunitaria legata al PNRR. (Foto

Concetto ribadito bene e calato nel pratico, con proposte concrete dalla candidata sindaco Elena Pestillo: “Integreremo un servizio che manca nella nostra Città, ovvero installeremo apparecchiature per il WI-Fi gratuito in tutti i parchi e spazi verdi cittadini, rendendo la nostra città più moderna, smart, al servizio dei giovani e protesa al futuro”. Seconda proposta lanciata dalla candidata quella di permettere l’uso anche serale della biblioteca comunale per eventi che coinvolgano maggiormente un pubblico giovanile e alla stregua di questo l’istituzione di un cinema cittadino. Da qui l’istituzione di un Festival Annuale per giovani talenti e la reintroduzione del Consiglio Comunale dei ragazzi. Ultima proposta quella di costruire, mediante l’intercettazione di fondi del PNRR, percorsi formativi e bilanci di competenze che permettano ai giovani, che ci accingono alla maturità, di comprendere quale potrebbe essere la strada più giusta da intraprendere. Per il coinvolgimento della platea giovanile, la dottoressa Loredana Leuce (Psicologa) con domande tese a monitorare le necessità dei più giovani. Uno dei primi punti sollevati dai nostri ragazzi e ragazze è proprio la richiesta di luoghi di aggregazione e a loro, come a tutti, forniremo delle risposte concrete e all’altezza delle aspettative!

Comunicato Stampa ViviAmo San Ferdinando

pestillo box