Il Gal DaunOfantino rivela la sua roadmap: natura, turismo e coinvolgimento del partenariato nella nuova agenda

MANFREDONIA - Ridurre il divario tra le zone urbane e le zone rurali utilizzando le leve economiche, sociali, culturali e ambientali è l’obiettivo strategico del Gal DaunOfantino pienamente condiviso e sostenuto dai rappresentanti del partenariato economico ed istituzionale che hanno partecipato agli incontri di animazione territoriale svolti lunedì 28 e martedì 29 agosto.

Per ottenere il miglioramento complessivo della qualità della vita nell’area dei 6 Comuni che compongono lo stesso Gal - Barletta, Manfredonia, Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli e Zapponeta - gli attori economici si sono finora espressi in modo convergente sull’utilità di investire le risorse della nuova programmazione, poco più di 5 milioni di euro, nelle opportunità offerte dai servizi ecosistemici (biodiversità, risorse naturali e paesaggio) e da quelli relativi all’offerta socioculturali e turistico-ricreativi locali.

I primi risultati dell’ascolto suggeriscono, inoltre, di evitare azioni discontinue e puntiformi, rafforzare le azioni di valorizzazione delle specificità territoriali, promuovere il protagonismo delle comunità, favorire e innovare le connessioni tra ambiente e turismo extra balneare.

Ai 3 incontri svoltisi nelle giornate di lunedì 28 e martedì 29 agosto rispettivamente con le categorie “Altri enti Pubblici”, “Altri portatori di interesse collettivo” e “OOPP Organizzazioni datoriali agricole”, hanno partecipato: il presidente della Camera di Commercio di Foggia, Damiano Gelsomino; il presidente di Legacoop Puglia, Carmelo Rollo; il presidente nazione di AGCI, Giovanni Schiavone; il vice presidente provinciale di UNCI, Lelio De Laurentis; il referente territoriale di Confcommercio, Mario Ciampi; il presidente provinciale di CIA, Angelo Miano; la referente territoriale di Confagricoltura, Antonia Trotta.

Le prossime attività di animazione interesseranno le aziende socie dell’agenzia di sviluppo locale, agricole e non agricole, che il presidente Michele D’Errico ha convocato nella giornata del 4 settembre.

Comunicato Stampa Gal DaunOfantino