La fontana di piazza Vincenzo Russo sepolta sotto la sabbia: i consiglieri di Forza Margherita chiedono spiegazioni al Sindaco e all’Assessore al Patrimonio

MARGHERITA DI SAVOIA - “Il tipo di spreco più pericoloso è quello che non siamo in grado di riconoscere”.

Ottenuta la tanto sognata poltrona per un secondo mandato, ci si aspettava da parte del sindaco Lodispoto e dalla sua “nuova maggioranza” qualcosa di nuovo e sorprendente che potesse dare slancio al nostro paese.

E invece no.

Il nostro Sindaco, piuttosto che occuparsi dell’incuria, dello stato di abbandono e dell’abusivismo in cui versa il nostro paese, ha pensato bene, con l’assessore al patrimonio Francesca Santobuono, di coprire di sabbia la fontana presente in piazza Vincenzo Russo.

Con Determinazione Dirigenziale servizio Manutenzione - Patrimonio n.210 del 21/04/2022 veniva affidato il servizio di manutenzione e gestione delle fontane cittadine per n.1 anno, da maggio 2022 ad aprile 2023.

Il servizio di manutenzione e relativa gestione delle fontane cittadine si rendeva necessario per assicurare il necessario decoro urbano agli impianti esistenti ed evitare guasti dovuti alla prolungata inattività e ai fenomeni di accumulo rifiuti nelle vasche.

Il servizio di manutenzione prevedeva la gestione delle fontane cittadine di piazza Caduti di Nassiriya, piazza Gen. dalla Chiesa, piazza Marconi, piazza Vincenzo Russo e largo Giovanni Paolo II (ex largo Giannone).

Il servizio consisteva nella gestione e manutenzione ordinaria con controlli giornalieri dei livelli di acqua, pulizia da rifiuti vari, svuotamento, disinfestazione, controlli impianti e tubazioni, primo avvio e quant’altro necessario.

Il tutto per un importo complessivo di euro 18.056,00.

In considerazione di quanto su esposto, Sindaco e assessore al patrimonio, se la fontana di piazza Vincenzo Russo è stata oggetto di manutenzione per un anno, perché dopo un mese è stata coperta dalla sabbia?

Se invece la fontana di piazza Vincenzo Russo non è mai stata oggetto di manutenzione, per problemi legati agli impianti, perché non siete intervenuti prima?

Se è stata coperta, perché potrebbe rappresentare un pericolo per i passanti, è stata fatta una valutazione dei rischi dall’Ufficio Tecnico che stabilisce la pericolosità della fontana?

La determina che autorizza il mezzo a salire sulla piazza per lo scarico della sabbia esiste?

La sabbia utilizzata per coprire la fontana da dove è stata prelevata?

Il Professionista che ha realizzato la fontana è stato informato delle variazioni in corso?

I costi per il prelievo della sabbia, trasporto e scarico a carico di chi sono, visto che non esiste determina di affidamento lavori?

Le domande sono tante e crediamo che non avranno mai una risposta.

Crediamo sia doveroso riportare la fontana di piazza Vincenzo Russo allo stato naturale e che Sindaco, assessore al patrimonio e responsabile del servizio si accollino per intero i costi di questo scempio.

I Consiglieri comunali di FORZA MARGHERITA