___________
  • Slide Barra

Performance e gusto: i prodotti “Dono Dorato” di Terra d’Oro alla conquista del Gran Premio del Bahrain

MANAMA (Bahrein) - Il mondo della Formula 1 si prepara a vivere l’emozione del primo Gran Premio della stagione, in Bahrain, una tappa che non soltanto inaugura il nuovo ciclo di gare ma porta con sé anche un’eccellenza tutta italiana nel cuore del circuito. Infatti, tra i protagonisti del weekend di gara non ci saranno soltanto i bolidi e i loro piloti, ma anche i prodotti alimentari “Dono Dorato” dell’azienda agricola pugliese Terra d’Oro, pronti a deliziare i palati nel paddock e nei ristoranti del circuito.

La presenza di Terra d’Oro, azienda situata nel cuore della Puglia, a Trinitapoli, è un esempio lampante di come la passione per l’agricoltura e l’impegno verso la sostenibilità possano trovare spazio anche in eventi di respiro internazionale come il Mondiale di Formula 1. I prodotti “Dono Dorato”, noti per la loro qualità e per essere il frutto di un’agricoltura attenta e rispettosa dell’ambiente, rappresentano l’eccellenza del Made in Italy, portando sulle tavole del Bahrain sapori autentici e tradizionali italiani.

L’azienda Terra d’Oro, guidata da Marina Parente, si distingue per l’attenzione alla qualità e all’innovazione, valorizzando i prodotti della terra con un occhio di riguardo alla biodiversità e alla conservazione del paesaggio agrario pugliese. Il loro impegno nel promuovere un’agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente va di pari passo con la filosofia della Formula 1, che negli ultimi anni si sta muovendo verso una maggiore sostenibilità e attenzione al pianeta.

L’ingresso dei prodotti “Dono Dorato” nel circuito del Gran Premio del Bahrain segna un momento significativo per l’azienda Terra d’Oro, offrendo una vetrina prestigiosa a livello internazionale. È l’occasione per mostrare al mondo l’importanza della qualità alimentare e del sostegno alle produzioni locali, valori che trovano sempre più spazio in contesti globali come quello della Formula 1.

Questo evento rappresenta anche un ponte culturale tra l’Italia e il Bahrain, unendo due realtà diverse attraverso il linguaggio universale del cibo. I prodotti “Dono Dorato” non saranno soltanto un ingrediente per i piatti serviti nei ristoranti del circuito ma anche un simbolo di come la tradizione e l’innovazione possano incontrarsi, creando momenti di condivisione unici anche in occasioni di grande rilievo internazionale.

La presenza dell’azienda agricola pugliese Terra d’Oro e dei suoi prodotti “Dono Dorato” al Gran Premio del Bahrain non è soltanto un successo commerciale, ma anche un segnale forte dell’importanza delle piccole realtà imprenditoriali italiane che, con dedizione e passione, riescono a portare l’eccellenza del Made in Italy sui palcoscenici più prestigiosi del mondo.

Redazione CorriereOfanto.it

 

---

 

MANAMA (Bahrain) - The Formula 1 world is gearing up to experience the thrill of the season's first Grand Prix in Bahrain, a stage that not only kicks off the new racing cycle but also brings with it an all-Italian excellence at the heart of the circuit. Indeed, among the stars of the race weekend will not only be the cars and their drivers, but also the “Dono Dorato” food products from the Apulian farm Terra d’Oro, ready to delight palates in the paddock and the circuit's restaurants.

The presence of Terra d’Oro, a company located in the heart of Puglia, in Trinitapoli, is a striking example of how a passion for agriculture and a commitment to sustainability can find a place even in international events like the Formula 1 World Championship. The “Dono Dorato” products, known for their quality and as the fruit of careful and environmentally respectful agriculture, represent the excellence of Made in Italy, bringing authentic and traditional Italian flavors to the tables in Bahrain.

Terra d’Oro, led by Marina Parente, stands out for its focus on quality and innovation, enhancing the products of the land with an eye towards biodiversity and the conservation of the Apulian agricultural landscape. Their commitment to promoting sustainable and environmentally respectful agriculture goes hand in hand with the philosophy of Formula 1, which in recent years has been moving towards greater sustainability and attention to the planet.

The entry of “Dono Dorato” products into the Bahrain Grand Prix circuit marks a significant moment for Terra d’Oro, offering a prestigious international showcase. It is an opportunity to show the world the importance of food quality and support for local productions, values that are increasingly finding space in global contexts like that of Formula 1.

This event also represents a cultural bridge between Italy and Bahrain, uniting two different realities through the universal language of food. The “Dono Dorato” products will not only be an ingredient for the dishes served in the circuit's restaurants but also a symbol of how tradition and innovation can meet, creating unique moments of sharing even on occasions of great international importance.

The presence of the Apulian farm Terra d’Oro and its “Dono Dorato” products at the Bahrain Grand Prix is not only a commercial success but also a strong signal of the importance of small Italian entrepreneurial realities that, with dedication and passion, manage to bring the excellence of Made in Italy to the world's most prestigious stages.

Editorial Staff CorriereOfanto.it