Collocazione temporanea del mercato settimanale di Trinitapoli: risparmio di spesa e soddisfazione degli operatori economici

TRINITAPOLI - In data 30 giugno u.s. si è svolto presso il Comune di Trinitapoli un ulteriore incontro, richiesto dalle Organizzazioni Sindacali di categoria, per approfondire alcune questioni afferenti lo spostamento del mercato settimanale in viale I Maggio.

L’individuazione della nuova area temporanea per il mercato si è resa necessaria al fine di consentire l’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria dell’area mercatale di via Mandriglia, la cui procedura ad evidenza pubblica è stata aggiudicata nel mese di agosto 2021.

La delocalizzazione del mercato in viale I Maggio era stata oggetto di diversi confronti con i sindacati, già prima del 19 giugno u.s., data nella quale gli ambulanti hanno iniziato ad operare nella nuova area.

L’incontro del 30 giugno u.s. ha rappresentato l’occasione per discutere di diverse questioni, tra cui, la nuova logistica del mercato e la collocazione degli operatori economici all’interno degli stalli individuati dall’Ente. (Leggi)

Il Comune di Trinitapoli, in ottemperanza a quanto concordato nel corso delle precedenti riunioni, ha reso noto di aver approvato una graduatoria provvisoria degli operatori del settore autorizzati, il cui procedimento non era stato finora mai concluso dall’Ente e che servirà per l’assegnazione dei posteggi nell’area temporanea e in quella di via Mandriglia dopo l’esecuzione dei lavori di riqualificazione del mercato.

La sinergia interistituzionale e quella pubblico-privato ha garantito il superamento delle criticità, seppur non rilevanti, che il trasferimento dell’area mercatale aveva prodotto in un primo momento.

L’attuale collocazione del mercato cittadino è stata, infatti, condivisa non solo con gli operatori del settore, ma anche con l’ASL, che ha formalizzato il parere di competenza.

La presenza di immobili di proprietà comunale in viale I Maggio, peraltro, ha consentito di utilizzare i servizi igienici ivi presenti, per il solo periodo di svolgimento delle attività di vendita, con l’organizzazione di un servizio di assistenza e vigilanza da parte dell’Associazione Nazionale Carabinieri e di un servizio di pulizia straordinaria alla chiusura del mercato.

Tale valutazione, che ha visto l’utilizzo eccezionale dei servizi della Biblioteca di viale I Maggio solo per il giorno 19 giugno u.s., riuscirà a garantire un risparmio di spesa di almeno € 18.000, pari alla somma richiesta per l’installazione dei bagni chimici durante lo svolgimento del mercato.

La Commissione straordinaria Ferri-Guerra-Santoro