Iannella: «Precise risposte alle esigenze sociali dal bilancio di previsione appena approvato»

TRINITAPOLI - Il bilancio di previsione 2018/2020, approvato in Consiglio comunale lo scorso 27 dicembre, disegna una città al passo con le esigenze sociali del momento storico.

PIANO SOCIALE DI ZONA - Se il documento finanziario è il frutto della programmazione congiunta dell’assessore Emanuele Losapio, coi vari settori dell’amministrazione, particolarmente soddisfatta è la delegata in Giunta alle Politiche sociali, Maria Iannella. “Il nostro Comune conferma il cofinanziamento al Piano sociale di Zona - fa sapere l’assessore Iannella - con 100mila euro per continuare a garantire servizi come il trasporto disabili scolastico e presso il centro Quarto di Palo di Andria. Oltre all'assistenza specialistica, l’assistenza domiciliare educative, anche extrascolastica, l’erogazione di buoni servizio alle scuole primarie”.

CENTRO ANTIVIOLENZA - Fondi anche per il centro d’ascolto per le famiglie, lo sportello di Via San Pietro n. 6, dove dalla fine dello scorso aprile una equipe formativa e multidisciplinare di esperti guida il percorso riabilitativo dei cittadini che chiedono sostegno. Il servizio è a disposizione ogni venerdì dalle 17.30 alle 19.30. Nei restanti giorni sarà comunque possibile chiamare a tutte le ore il numero 380.3473374. Via e-mail il Consultorio risponde alla casella Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

MINORI, DISABILI E MALATI - Ulteriori 106mila euro, per un totale di 206mila, sono destinati al sostegno ai minori: “È questa la vera novità - spiega Iannella - a testimonianza della esigenza del territorio supportata da statistiche e richieste di interventi, di far fronte ad una crescente emergenza che riguarda i più piccoli”.

In definitiva, potenziando ove possibile, Iannella annuncia la conferma anche del “contributo per le spese di viaggio affrontate dalle famiglie per le cure di gravi patologie, il contributo a favore di soggetti indigenti, i contributi per canone di locazione a famiglie indigenti con figli minori a carico. L’erogazione di buoni finalizzati all’acquisto di generi alimentari”.

EDILIZIA SOCIALE - Il tutto, al fianco di una politica attenta di edilizia sociale, che di recente ha portato alla riassegnazione di 12 alloggi, divisi in 3 palazzine, del primo lotto di riqualificazione del complesso residenziale sociale di Unrra Casas. È la seconda fase di intervento in Viale I Maggio dopo il primo stralcio che ha interessato 60 abitazioni. Poi verrà il terzo step, completando così la riqualificazione complessiva dei 97 alloggi di proprietà dell’Arca Capitanata.

ANIMALI - Il previsionale 2018/2020 non dimentica il problema del randagismo ed in genere degli amici a quattro zampe. Necessità di un’area di sgambamento per cani e incessante azione di monitoraggio sul territorio, tra le priorità, in collaborazione con le associazioni del territorio. Ma quest’anno si deve andare oltre: “Stiamo preparando un progetto - spiega Iannella - da candidare ad un finanziamento regionale di circa 300mila euro, per la costruzione di un canile comunale sui suoli di proprietà di Via Castello”.

Comunicato Stampa

box terme