“Fermenti in Comune”: bando per giovani protagonisti di comunità e territorio

TRINITAPOLI - I giovani, protagonisti del rilancio delle comunità e dei territori: è l’auspicio dell’avviso pubblico “Fermenti in Comune”, con cui l’assessorato alle Politiche giovanili di Sabrina Fiorentino intende raccogliere le giovani progettualità casaline, al fine di intercettare i finanziamenti del Governo.

Sono 5 i milioni di euro a disposizione dei Comuni italiani fino a 15mila abitanti, con tetto massimo di 60mila euro a progetto. Si tratta di un accordo fra la Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per le Politiche giovanili, il Servizio civile universale e l’Anci, per l’utilizzo del riparto destinato agli Enti locali del “Fondo per le Politiche giovanili” annualità 2019.

Il bando si articola in cinque “sfide sociali”, su cui dovranno essere sviluppati i progetti: uguaglianza per tutti i generi; inclusione e partecipazione; formazione e cultura; spazi, ambiente e territorio; autonomia, welfare, benessere e salute. Il vincitore concorrerà al finanziamento in partnership col Comune di Trinitapoli. Le proposte, opportunamente redatte, vanno inviate a mezzo pec, entro il prossimo 18 gennaio, come indicato nel bando disponibile sul sito del Comune.

«Si tratta di un’opportunità importante per ripartire dal fermento dei giovani trinitapolesi - spiega l’assessore Fiorentino -, protagonisti delle prossime “sfide sociali”, prioritarie per la comunità e coerenti con caratteristiche, bisogni e potenzialità del territorio».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box alicino michele