Commercianti e ristoratori in difficoltà: le proposte della locale segreteria di Fratelli d’Italia

MARGHERITA DI SAVOIA - «La situazione che Margherita di Savoia sta vivendo per via dell’emergenza Covid-19 è tra le più delicate dell'intera provincia. Siamo tra i comuni con il più alto numero di contagiati nella BAT, ma non è l'unico problema: restrizioni e limitazioni rischiano di mettere ulteriormente in ginocchio l’economia cittadina e non possiamo permettere che i commercianti e i ristoratori, che hanno deciso di investire nel nostro paese, rimangano abbandonati a loro stessi.

Abbiamo quindi pensato a due semplici, quanto importanti, proposte da sottoporre alla vostra attenzione e a quella dell'amministrazione comunale.

La prima riguarda la creazione, da parte dell’Ente comunale, di uno store online nel quale commercianti, ristoratori e fornitori di servizi alla persona possano esporre i loro prodotti e ricevere ordini e prenotazioni, ovviamente senza spese di commissione. Sarà quindi possibile acquistare tranquillamente dal nostro fornitore di fiducia senza ostacoli o restrizioni di alcun tipo. Ciò è facilmente realizzabile tramite la creazione di una semplice applicazione scaricabile sui nostri cellulari. Il successo dell’operazione è garantito dagli ottimi risultati ottenuti in tutte le altre realtà in cui è stata adottata.

La seconda proposta, invece, pone gratuitamente i percettori di Reddito di Cittadinanza al servizio di ristoratori e commercianti. Si occuperanno infatti del delivery, ovvero la consegna a domicilio del prodotto ordinato. Tutto ciò senza spese aggiuntive né per il cliente, che riceve gratuitamente un ulteriore servizio, né per il venditore, che ha gratuitamente a disposizione una figura imprescindibile in periodo di restrizioni. Sono tanti i nostri concittadini che usufruiscono del Reddito di Cittadinanza ed è giusto che, come previsto dalla legge, partecipino al bene comune.

Inoltre, per garantire la fattibilità di questa proposta ci siamo coordinati direttamente con l’ufficio di Maurizio Marrone, assessore regionale di FdI in Piemonte, che lavora quotidianamente su questa iniziativa già pronta a sbarcare in diversi comuni del torinese.

Quindi, zero chiacchiere! Solo proposte concrete, a spesa bassa se non nulla, e soprattutto realizzabili.

La nostra Margherita, forte com’è sempre stata, riuscirà sicuramente a rialzarsi. Ma, nel frattempo, non bisogna abbandonare i piccoli commercianti e le piccole partite IVA, colonna portante della nostra città.»

ANGELA CAMPOREALE, MICHELE DAMATO (Segreteria cittadina Fratelli d’Italia)

box coldiretti