Fase 2, Iannella: «Anche a Trinitapoli è in corso l’indagine di sieroprevalenza»

TRINITAPOLI - «È partita anche a Trinitapoli, questa mattina, l’indagine di sieroprevalenza dell'infezione da virus SARS-CoV-2 per capire quante persone in città abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi». Il vicesindaco Maria Iannella annuncia l’iniziativa del Ministero della Salute e Istat, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana.

Da questa mattina i volontari del comitato di Andria della CRI sono al lavoro presso la guardia medica, contattando dapprima telefonicamente un campione rappresentativo, per fissare l’appuntamento ed eseguire il test sierologico. Al momento del contatto, viene anche chiesto di rispondere ad uno specifico questionario predisposto da Istat, in accordo con il Comitato tecnico scientifico. Il prelievo è gratuito e potrà essere eseguito anche a domicilio se il soggetto è fragile o vulnerabile. Per informazioni, rivolgersi direttamente alla Croce Rossa di Andria.

«L’esame - spiega Iannella - punta alla ricerca degli anticorpi che si creano se un individuo è entrato in qualche modo in contatto col virus. Sicuramente è un modo aperto a tutti per mappare il percorso che il Covid-19 ha compiuto sul nostro territorio, utile nell’immediato ed essenziale per prevenire danni se il virus dovesse ripresentarsi».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale