Consegnati agli assegnatari gli alloggi di edilizia residenziale pubblica in Zona Regina

Consegnati agli assegnatari gli alloggi di edilizia residenziale pubblica in Zona Regina Consegnati agli assegnatari gli alloggi di edilizia residenziale pubblica in Zona Regina
Watch the video

MARGHERITA DI SAVOIA - In un clima di festa e grande partecipazione ha avuto luogo la consegna degli alloggi realizzati in regime di edilizia popolare in Zona Regina alla Via Afan de Rivera: l’atto conclude felicemente un lungo iter amministrativo che risolve in via definitiva la situazione di disagio abitativo per nove nuclei familiari.

È stato il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto, a ripercorrere le tappe della vicenda: «In questo giorno felice per la comunità salinara mi corre l’obbligo di ringraziare per la fondamentale collaborazione e per la sensibilità dimostrata il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, purtroppo oggi assente per impegni istituzionali nella Capitale, l’assessore regionale alle Politiche Abitative Alfonsino Pisicchio, il consigliere regionale Filippo Caracciolo che si conferma un prezioso punto di riferimento per tutto il territorio, l’amministratore unico dell’ARCA Capitanata Donato Pascarella e tutto lo staff tecnico nonché l’impresa Epifani Costruzioni di Novoli per l’eccellente lavoro: la consegna di questi immobili rappresenta una dimostrazione di quello che si può realizzare quando c’è sinergia fra soggetti istituzionali. Se oggi siamo riusciti a consegnare questi alloggi, infatti, lo si deve alla solerzia con cui ci siamo adoperati per sanare l’incongruenza commessa a suo tempo quando il Comune assegnò erroneamente il suolo per l’edificazione dello stabile su superficie demaniale: abbiamo lavorato sodo perché il nostro Ente acquisisse la titolarità dell’area nel minor tempo possibile ed ora la vicenda può dirsi conclusa per nove famiglie, ma non dobbiamo dimenticare quanti sono alle prese con lo stesso problema. Ai titolari degli alloggi rivenienti dal fallimento ex Sicel chiedo di pazientare ancora un po’ per i necessari tempi tecnici relativi agli adempimenti formali e dico loro di stare tranquilli perché ormai la casa non potrà più togliergliela nessuno; rivolgo inoltre un appello per venire incontro alle esigenze di chi è rimasto escluso e di chi vive tuttora in situazioni di grave emergenza abitativa. Operare nell’ambito del sociale è importantissimo e posso sottolineare con orgoglio che l’ultima volta in cui sono state consegnate case popolari nel nostro paese è stato 33 anni fa, quando ho ricevuto per la prima volta l’incarico di Sindaco: ora, a distanza di molto tempo, la situazione si è sbloccata ma rimane l’impegno ad intervenire per permettere alle nostre famiglie, soprattutto quelle in situazioni di fragilità, di vivere serenamente».

Dall’assessore Pisicchio e dal consigliere regionale Caracciolo sono giunte notizie positive riguardo nuove possibilità derivanti dalla prossima adozione di un nuovo bando mentre l’amministratore unico dell’ARCA Capitanata Donato Pascarella ha evidenziato l’importanza di un efficace gioco di squadra tra le istituzioni. Al termine della cerimonia, apertasi sulle note dell’Inno di Mameli proprio per rinsaldare il legame tra cittadini ed istituzioni, c’è stata la benedizione degli alloggi da parte di Padre Alberto Barbaro.

L’intervento edilizio realizzato in Via Afan de Rivera, finanziato dalla Regione Puglia con il Fondo di Sviluppo e Coesione 2007-2013, e caratterizzato da un alloggio al piano rialzato - destinato, come previsto dalla normativa vigente, a diversamente abili - più altri otto alloggi (due per ciascun piano): ogni alloggio ha una superficie di 69.10 mq e si compone di un ingresso soggiorno con angolo cottura, camera da letto matrimoniale, camera da letto doppia, un bagno ed un ripostiglio; l’edificio ha un’area di pertinenza recintata, adibita a parcheggio scoperto con un posto auto per ciascun alloggio. Il progetto architettonico è stato curato dall’ing. Antonio Verrastro, il progetto strutture e impianti dall’ing. Francesco Lovino, la direzione dei lavori è stata affidata all’ing. Armando De Santis e all’arch. Gennaro Di Tella, l’Attestato di Prestazione Energetica e l’Accatastamento sono stati curati dall’ing. Stefano Salvemini mentre il responsabile unico del procedimento è stato l’ing. Vincenzo De Devitiis.

«L’impegno della nostra amministrazione nel contrasto all’emergenza abitativa - ha concluso Lodispoto - continua e trova conferma nella convocazione, avvenuta in data odierna e fissata per mercoledì 9 ottobre alle ore 11.00, della Cabina di Regia per aggiornamenti e per affrontare le questioni tuttora irrisolte sul territorio di Margherita di Savoia».

Ufficio Comunicazione - Staff del Sindaco

sociale mar benedizione

sociale mar erp 03