Cena sociale del Centro Nautico di Margherita di Savoia, Vischi: “Portare la nostra marineria al centro della vita cittadina”

MARGHERITA DI SAVOIA - Lo scorso 3 agosto si è tenuta la seconda edizione della cena sociale del Centro Nautico di Margherita di Savoia, con l’obiettivo di promuovere gli sport nautici e l’amore per il mare.

A fare gli onori di casa ed accogliere i numerosi partecipanti, soci e non, è stato il presidente Antonio Vischi: «Come associazione abbiamo una missione ben precisa: promuovere gli sport nautici, in particolare la vela. E in un paese come il nostro, toccato in tutta la sua lunghezza dal mare, è di vitale importanza tale attività. La cena sociale è un momento di aggregazione che ci permette di poter ricollegare, promuovere e diffondere l’obiettivo del Circolo Nautico di Margherita di Savoia».

Una seconda edizione che ha quasi raddoppiato le presenze, aprendo le porte ai soci e ai loro ospiti, grazie all’importanza del passaparola che ha creato rinnovata attenzione e curiosità verso le attività dell’associazione stessa.

Nella visione degli obiettivi e delle attività future del Centro Nautico di Margherita di Savoia, il presidente Antonio Vischi spiega che: «Oltre alla promozione degli sport nautici, c’è l’amore ed il rispetto per il mare: un grande patrimonio da tutelare. Senza alcun dubbio, continuerà il progetto di Scuola vela - sia su classe optimist, per i più piccoli, che su classe tridente, per i più grandi -. Un gratificante impegno annuale, in quanto il Centro Nautico Margherita è affiliato alla FIV (Federazione Italiana Vela). Sarà però importante anche ricreare le condizioni ideali per la marineria di Margherita di Savoia. Riportare il nostro porto, che è limitato sotto il profilo dell’agibilità, in quanto ad esempio le barche a vela non possono accedervi per via del ponte, al centro delle attività della città - continua Vischi -. Nell’arco di pochi anni, con la nostra associazione, sono stati fatti passi da gigante per riportare allo stato originario ed ideale quelle che sono le strutture, la banchina, le attrezzature, tutto ciò che rende idonea una marineria di tutto rispetto. La cosa importante è quella di riportare il porto nella vita pulsante del paese, in quanto è distaccato dal resto della città ed è una cosa anomala rispetto a tutte le altre marinerie d’Italia, ove i porti sono praticamente centrali rispetto alla vita e allo sviluppo urbanistico delle città stessa».

All’annuale cena sociale del Centro Nautico di Margherita di Savoia erano presenti anche istituzioni di livello nazionale e regionale: «Proprio in virtù del fatto che la buona politica per il territorio è indispensabile affinché lo stesso cresca - ha affermato Antonio Vischi -, abbiamo ritenuto opportuno invitare sia rappresentati delle istituzioni parlamentari, nella figura della Sen. Licia Ronzulli e del Sen. Dario Damiani, sia rappresentati delle istituzioni regionali, come il consigliere Francesco Ventola, che ringrazio personalmente per la disponibilità e l’attenzione al nostro territorio. Naturalmente, abbiamo invitato anche il sindaco Bernardo Lodispoto ed il vicesindaco Grazia Galiotta che purtroppo non sono potuti essere presenti, a causa della concomitanza con l’evento del Corteo storico, già in programma».

«Un ringraziamento va a tutti i componenti del Direttivo e a tutti i Soci - ha concluso il presidente Vischi -, a chi ha supportato tecnicamente la realizzazione dell’evento e a tutti coloro che hanno collaborato e partecipato a questa seconda edizione della cena sociale».

RUGGERO RONZULLI