Piano sociale di Zona, 219mila euro per il contrasto alla povertà. Iannella: «Scelta la via dell’assistenza»

TRINITAPOLI - Via libera definitivo al Piano per il contrasto alla povertà nell’Ambito territoriale di San Ferdinando di Puglia. Ben 219mila euro serviranno al raggiungimento degli obiettivi attraverso il Piano sociale di Zona che comprende anche i Comuni di Margherita di Savoia e San Ferdinando.

Dapprima partirà l’attività gestionale e amministrativa, per poi giungere alla fase dell’attuazione delle pratiche di contrasto alla povertà, avendo come principali destinatari i nuclei interessati da Rei (Reddito di inclusione) e Red (Reddito di dignità).

«Per la prima parte - spiega l’assessore alle Politiche sociali di Trinitapoli, Maria Iannella - saranno potenziati servizi di segretariato sociale, di informazione e guida all’accesso di Rei e Red. Insomma, il Piano innanzitutto punta alla professionalizzazione del Servizio sociale, oltre che al potenziamento dei punti di accesso alle misure».

Buona parte delle risorse (87mila euro) sarà infatti destinata al personale: una equipe multidisciplinare che monitori il fabbisogno sociale, attraverso centri d’ascolto alle famiglie (23mila euro), servizio educativo domiciliare per minori (73mila euro), pronto intervento sociale (20mila euro), sportello immigrati (15mila euro). Sondata a fondo la situazione si passerà alla fase propriamente attuativa, in favore dei soggetti che ne avranno i requisiti.

«Con gli assessori di Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia, Grazia Damato e Arianna Camporeale - conclude Iannella -, abbiamo scelto la via dell’assistenza, più che dell’assistenzialismo, del sostegno in chiave preventiva e di supporto. Sono strumenti regionali importanti per incidere con decisione in favore di chi ha bisogno».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale