Iannella: «Parte l’assistenza specialistica ai disabili». Servizio affidato alla cooperativa “Solidarietà”

TRINITAPOLI - «Il servizio di assistenza specialistica ai ragazzi disabili partirà nei prossimi giorni». L’assessore ai Servizi sociali, Maria Iannella, rassicura una famiglia trinitapolese che aveva dovuto interpellare l’Autorità giudiziaria per i ritardi del servizio, legati ad incombenze del Piano sociale di Zona.

Con determina gestionale, il Comune di San Ferdinando di Puglia, capofila dell’Ambitoterritoriale “Tavoliere meridionale”, ha provveduto alla assegnazione diretta del servizio alla cooperativa sociale“Solidarietà” che già erogava la prestazione negli anni passati. Un affidamento diretto, spiegano dagli uffici, consentito nelle more dell’espletamento della gara d’appalto già pubblicata sulla piattaforma Mepa-Consip, dopo la programmazione 2018/2020 approvata a fine ottobre scorso.

«Dispiace constatare come i ritardi nella erogazione di risorse finiscano per causare disagi ai destinatari del servizio - spiega Iannella -. Non raccogliamo la pretestuosa polemica di chi, senza saper entrare nel merito delle questioni amministrative, pretende di cavalcare l’onda. Noi, che abbiamo la responsabilità di governare, dobbiamo dare risposte. Sia pur con ritardo, indipendente dalle responsabilità comunali, finalmente questo servizio partirà, sanando anche l’anomalia del dislocamento del soggetto beneficiario. Il ragazzo trinitapolese che ha interpellato il Giudice è studente di una scuola di Cerignola, esterna al nostro Ambito. Il servizio sarà assicurato a Cerignola col personale di quel Psz, ma pagato con nostre risorse».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box sositalia