Progetto “Gioco anch’io”, Tedesco: «In arrivo giostrine inclusive in villa Papa Giovanni XXIII»

TRINITAPOLI - “Giostrine per bimbi disabili al parco giochi di Villa Papa Giovanni XXIII”. L’assessore ai Lavori pubblici, Giustino Tedesco, annuncia il finanziamento regionale di 10mila euro che premia Trinitapoli come primo Comune tra 53 proponenti, per il progetto “Gioco anch’io”.

Nell’area di verde attrezzato accanto all’istituto elementare Don Milani, il Comune trasformerà quello attuale in “un parco giochi inclusivo, adeguato cioè alle esigenze dei bambini con disabilità”, fa sapere Tedesco.

La Regione Puglia, con la determina 169/2018, aveva approvato il bando di gara per l’adeguamento 2018 dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. L’opportunità era riservata a Comuni dai 15 ai 6mila abitanti. Entro il 31 luglio Trinitapoli aveva candidato il proprio progetto, poi risultato quello a punteggio maggiore, ottenendo il finanziamento dell’intero importo.

“L’obiettivo principale - commenta Tedesco - è quello di favorire un’interazione costante tra tutti i bambini, cercando di evitare forme di isolamento per coloro che hanno delle disabilità. Concretamente grazie a queste giostrine inizieremo compiutamente ad abbattere anche le barriere sociali che, spesso, sono più invalicabili e insidiose di quelle architettoniche”.

“Ringrazio l’assessore Tedesco e tutto l’Ufficio tecnico comunale - spiega il sindaco Francesco di Feo - per l’importante risultato, che appone un ulteriore tassello di rinascita civile della nostra città, per di più andando interessando una delle categorie più bisognose di inclusione, i bambini disabili. Il gioco è il primo passo da fare a livello culturale per garantire l’integrazione e l’uguaglianza, caratteristiche imprescindibili dell’essere bambini, da cui nessuno può e deve restare escluso”.

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale