“Ex marraniani con la Cusmai”: la DC rompe l’accordo con Più Margherita: «Noi non tradiamo il patto con i cittadini»

MARGHERITA DI SAVOIA - «Le notizie giunte nella serata di martedì 8 maggio scorso, e non smentite dai diretti interessati nei giorni seguenti, secondo le quali esponenti di primo piano di Fratelli d’Italia si sarebbero accordati con Antonella Cusmai per entrare a far parte del progetto politico-elettorale di Più Margherita ci lasciano profondamente sgomenti.

Vincenzo Ippolito ed Isabella Zupa (espressione dell’ex assessore Leonardo Lamonaca), protagonisti dell’avvento del sindaco Paolo Marrano a Margherita di Savoia, nonché discussi assessori della Giunta guidata dall’ex sindaco dimissionario (ricordiamo su tutte la questione dell’affidamento del cimitero comunale) sarebbero addirittura candidati nella lista capeggiata da Antonella Cusmai.

Noi della Democrazia Cristiana a questo gioco in malafede non ci stiamo! Fin dall’inizio del nostro comune percorso avevamo posto quale base di partenza della nostra partecipazione politica il netto distacco dall’esperienza amministrativa dell’ex sindaco Marrano e il conseguente impegno a non candidare né direttamente, né indirettamente, esponenti che hanno preso parte a quella sciagurata esperienza amministrativa.

Preferiamo fin d’ora uscire dal progetto Più Margherita, ormai minato nelle sue fondamenta e nella sua genuinità, ritirando la candidatura del segretario provinciale Vitantonio Leone e mantenendo fede ai nostri valori e ai nostri obblighi verso cittadini, iscritti e simpatizzanti, che fin d’ora ringraziamo per esserci stati vicini numerosi in questi ultimi mesi.

L’impegno della Democrazia Cristiana salinara e dei propri esponenti continuerà in altre forme valutando i programmi delle altre liste che parteciperanno a questa competizione elettorale, calendarizzando incontri con le altre forze politiche, sempre e solo per il bene della città e dei salinari».

DEMOCRAZIA CRISTIANA (Segreteria cittadina Margherita di Savoia)

box bar fiamma