Il movimento ‘L’Avvenire’ presenta il proprio candidato sindaco: «Ronzino sindaco per il cambiamento»

Il movimento ‘L’Avvenire’ presenta il proprio candidato sindaco: «Ronzino sindaco per il cambiamento» Il movimento ‘L’Avvenire’ presenta il proprio candidato sindaco: «Ronzino sindaco per il cambiamento»
Watch the video

MARGHERITA DI SAVOIA - Si presenta ufficialmente alla città, Carlo Ronzino, candidato sindaco del movimento civico ‘L’Avvenirealle elezioni amministrative in programma il 10 giugno a Margherita di Savoia. Sotto le note del celebre brano ‘A Mano a Mano’ di Rino Gaetano il via all’ambizioso progetto di cambiamento e di rilancio del Comune Salinaro. Un progetto nuovo partito da un gruppo di giovani e che in breve tempo, con piacere, ha riscosso l’interesse e le attenzioni di tanti.

Ad avviare i lavori il dott. Giulio Salvatore Piazzolla e il dott. Checco Daloiso, rispettivamente, coordinatore e vice-coordinatore del movimento e la dott.ssa Maria Grazia Natola, membra dello stesso. (FOTOGALLERY)

Ronzino ha riepilogato quanto fatto in questi anni da consigliere comunale prima e da assessore comunale poi, evidenziando gli importanti risultati raggiunti e dai quali bisognerà ripartire tra finanziamenti già intercettati e lavori da realizzare nell’immediato futuro. Motivata anche la decisione di interrompere ogni rapporto con la giunta in virtù di una difficile convivenza e di diverse vedute con le politiche del sindaco Marrano, in ultimo, sulla questione ‘rifiuti’.

Il candidato sindaco de ‘L’Avvenire’ ha poi mostrato fatture, scontrini, certificando la restituzione di tutti i compensi ricevuti al Comune di Margherita di Savoia e quindi ai cittadini.

A seguire le idee, frutto dell’ascolto e di una costante presenza tra le vie della città. Al primo posto una essenziale sinergia tra pubblico e privato ed il completamento dell’iter relativo al nuovo Piano Urbanistico Generale, la Margherita del domani.

Grande attenzione al turismo e alle sue imprese per dare nuovo slancio all’economia locale e generare nuovi posti di lavoro. Bisognerà promuovere il brand ‘Margherita di Savoia’, organizzare eventi di richiamo ed aprirsi anche a nuove tipologie di turismo in grado di accrescere l’attrattività turistica della città. Altri punti cruciali saranno il Porto e la Zona Umida. Sarà obiettivo primario, inoltre, il sostegno alle fasce più deboli e, soprattutto ai minori, la tutela di una scuola, di una cultura e di uno sport per tutti, un rapporto propositivo e di collaborazione con tutte le categorie (Commercio, Pesca e Agricoltura). Per fare tutto questo è importante vivere in una città sicura, in una città moderna con un Piano Annuale dei Lavori Pubblici e delle Manutenzioni e più tecnologica, snellendo la burocrazia e prevedendo un wi-fi gratuito al fine di facilitare le segnalazioni dei cittadini.

Ronzino, in chiusura, ha incoraggiato i numerosi presenti all’Hotel Margherita, a crederci e a sostenere l’unica possibilità concreta che, dopo tanti anni, Margherita ha per CAMBIARE.

Comunicato Stampa

box bitrigas