Perrone: «Ritengo conclusa questa mia esperienza politico-amministrativa. Margherita merita un governo stabile e largamente condiviso»

MARGHERITA DI SAVOIA - «Dopo un’attenta e costruttiva riflessione, non collegata a condizionamenti di sorta, ritengo conclusa questa mia esperienza politico-amministrativa.

Non vi abbiamo trovato, nonostante sforzi e buona volontà, condizioni politiche che fossero, eccetto qualcuno a cui ricambio stima e lealtà, delle novità collanti e condivise sui problemi reali di questo paese, o meglio grazie all’opera di taluni personaggi spacciandosi per politicanti attenti, solo bravi a disseminare fango e denigrazione anche sul piano personale di cui non ritengo di soffermarmi ancora.

La politica è servizio e partecipazione condivisa e non può essere altro. Il resto è squallore, arroganza e presunzione mirata a se stessi, ovvero a disegni perversi e personalistici a cui io guardo con molto distacco.

Molte candidature portano alla frammentazione e al disorientamento, e comunque non esprimerebbero la gran parte della volontà della popolazione nell’esaudire i problemi che attanagliano questo paese massacrato nella Autorevolezza e nella Dignità. Ritengo da parte mia continuare nel mio lavoro di ogni giorno nella dignità e onestà che mi contraddistinguono (scusate, ma questo me lo devo dedicare) a favore della collettività, sia sul piano della salute collettiva come anche soluzione ai problemi inerenti allo sviluppo, all’ambiente ed all’inquinamento, insieme alle altre istituzioni presenti sul territorio.

Auspico che la nuova componente politica emergente abbia veramente a cuore la vera politica rivolta ai problemi di questa collettività, a cui da circa 20 anni sono legato sia in termini di lavoro che di vita quotidiana in mezzo alla gente che continua a dimostrarmi affetto e stima e di cui ringrazio.

Auguri.»

Dott. EMIDIO PERRONE

box bar fiamma