Margherita, Consiglio comunale: approvati i punti all’ordine del giorno. Lodispoto: «Maggioranza coesa. Dalle minoranze un contributo costruttivo»

MARGHERITA DI SAVOIA - Si sono aperti con un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid-19 i lavori del consiglio comunale riunitosi in sessione straordinaria ed in unica convocazione sabato 6 giugno 2020 per trattare i sei argomenti previsti all’ordine del giorno. Tutti presenti i membri dell’assise civica.

Il primo argomento (Programma Triennale 2020/2022 ed Elenco Annuale 2020 dei Lavori Pubblici. Programma Biennale degli Acquisti di forniture e servizi. Variazione n. 1. Ratifica) è stato approvato con 15 voti favorevoli e 2 astensioni.

Il secondo (Atto ricognitivo di debito, di definizione consensuale dei contenziosi in essere e dei rapporti tributari pendenti e di concordamento di dilazione con Atisale Spa. Approvazione) ha ricevuto 14 voti favorevoli, uno contrario e un’astensione.

Il terzo (Ratifica delibera di Giunta Comunale n. 49 del 17.4.2020 - Approvazione I variazione di Bilancio finanziario 2020/2022 ai sensi dell’art. 175 comma 4 del D.Lgs. 267/2000) è stato approvato con 12 voti favorevoli ed uno contrario.

Tredici voti favorevoli ed uno contrario per il quarto punto all’ordine del giorno (Ratifica delibera di Giunta Comunale n. 56 del 5.5.2020 - Approvazione II variazione di Bilancio finanziario 2020/2022 ai sensi dell’art. 175 comma 4 del D.Lgs. 267/2000).

Gli ultimi due punti all’ordine del giorno (Riconoscimento e regolarizzazione dfb ex art. 194 lett. a TUEL per debiti pagati dal Tesoriere comunale in forza di procedure esecutive giudiziarie e Adozione Regolamento disciplina attività ricettiva extralberghiera, LRP n. 11/1999 - Schema convenzione Casa per ferie “Aurora” Congregazione Pie Operaie San Giuseppe) sono stati approvati all’unanimità dei 13 consiglieri presenti in quel momento in aula.

Al termine della seduta il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto, ha espresso la sua soddisfazione per l’andamento dei lavori: «Anche stavolta la maggioranza ha dimostrato grande coesione. Ho inoltre registrato con piacere un clima di collaborazione anche da parte delle forze di minoranza che ringrazio per il costruttivo contributo offerto alla discussione sia pure nella legittima differenza di pensiero e di posizioni, come avviene in ogni dibattito democratico».

DALLA RESIDENZA MUNICIPALE