Consiglio comunale, tutti approvati i quattro punti all’ordine del giorno

MARGHERITA DI SAVOIA - I lavori del consiglio comunale di lunedì 30 settembre si sono aperti con l’omaggio dell’assise civica nei confronti del Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto, eletto nei giorni scorsi Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani. Nel ringraziare i consiglieri comunali, Lodispoto si è detto onorato della fiducia accordatagli: «Questa nomina è una conseguenza diretta della volontà del popolo salinaro che poco più di un anno fa mi ha permesso di diventare sindaco. Ora cominceremo un nuovo percorso di concerto con i sindaci degli altri Comuni, mettendo da parte differenze politiche e sterili campanilismi per cercare di realizzare risultati importanti per il nostro territorio».

Di seguito il consiglio comunale ha iniziato i lavori che hanno portato all’approvazione dei quattro punti all’ordine del giorno: risultavano assenti i consiglieri di maggioranza Salvatore Piazzolla ed Ada Patella ed i consiglieri di minoranza Carlo Ronzino e Francesco Labranca. Tutti e quattro, peraltro, avevano tempestivamente comunicato all’Ufficio di Presidenza la loro impossibilità di partecipare alla seduta.

I primi due punti all’ordine del giorno, relativi all’approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2018 e della variazione di bilancio di cui alla delibera di Giunta Comunale n. 155 del 22 agosto scorso, sono stati approvati con 10 voti a favore, 2 contrari (Muoio e Scognamiglio) ed una astensione (Cusmai).

Gli altri due ordini aggiuntivi, riguardanti l’approvazione dello schema di convenzione per il servizio di tesoreria e l’adesione del Comune di Margherita di Savoia alla Associazione Europea delle Vie Francigene (atto, quest’ultimo, propedeutico alla partecipazione all’assemblea degli iscritti di tale associazione, chiamata il prossimo 18 ottobre a nominare gli organi direttivi) sono stati entrambi approvati con 11 voti favorevoli (con la maggioranza ha votato anche la consigliera Cusmai) ed una astensione (Muoio), mentre in ambedue i casi la consigliera Scognamiglio non ha partecipato alla votazione.

Ufficio Comunicazione - Staff del Sindaco (Foto di repertorio, ndr)