Margherita Migliore fa il pieno anche in Via Barletta. Lodispoto: “La nostra lista è libera da condizionamenti”

MARGHERITA DI SAVOIA - L’entusiasmo crescente che accompagna la lista MARGHERITA MIGLIORE ha fatto il pieno anche nel popoloso quartiere di Via Barletta in una location considerata tradizionalmente difficile come Piazza della Repubblica, laddove altri candidati non avevano certo raccolto vaste platee di cittadini attorno al palco.

Ma la lista MARGHERITA MIGLIORE ha centrato anche stavolta l’obiettivo in questa nuova tappa del suo tour nei quartieri cittadini. Ad aprire la discussione è stato Siro Palladino, membro del coordinamento, il cui intervento si è incentrato soprattutto sul senso di appartenenza che deve animare i cittadini salinari in questo delicato momento per riportare il nostro paese ai fasti di un tempo: «Bernardo Lodispoto - ha concluso - è l’unico candidato sindaco che, per esperienza, capacità amministrativa e visione strategica, può risollevare le sorti di Margherita: la sua storia politica parla da sola e nessuno ha dimenticato gli obiettivi che ha ottenuto per la nostra comunità in qualità di assessore alla Provincia di Foggia».

Antonio Gorgoglione, il più giovane dei candidati di MARGHERITA MIGLIORE, giocava praticamente in casa abitando proprio nel quartiere e quindi conosce bene le problematiche di Via Barletta: «Mi impegnerò soprattutto - ha affermato - per riattivare il dialogo tra i giovani, le associazioni ed il Comune in modo da ristabilire quella fiducia mortificata in questi ultimi anni da atteggiamenti di incomprensibile chiusura da parte dell’amministrazione comunale. Poter rappresentare il mio paese è un onore, ma l’entusiasmo e la grinta che ci trasmette il nostro candidato sindaco Bernardo Lodispoto sarà da sprone per raggiungere quegli obiettivi che la lista MARGHERITA MIGLIORE ha ben chiari. In questa città, che pure è a vocazione turistica, mancano luoghi di aggregazione per i giovani e allora mi domando a cosa siano serviti i tanto decantati gemellaggi di questi anni. Quindi dare nuova linfa alle iniziative per i giovani significa anche rilanciare la nostra economia attirando presenze anche da altre città. Ma dobbiamo anche fare in modo che i nostri giovani non siano più costretti ad andare via per poter trovare lavoro e creare dunque le condizioni per favorire l’occupazione giovanile. Nel nostro programma abbiamo previsto degli interventi specifici: adibire i locali degli ex Monopoli di Stato a contenitore multifunzionale e riqualificare l’area della ex pista di pattinaggio riconvertendola ad una struttura destinata ad attività ludico-sportive. Sono idee semplici con le quali muovere i primi passi verso il cambiamento perché un’altra Margherita è possibile!».

Ha poi preso la parola Grazia Damato, che ha toccato un tema molto avvertito come quello della sicurezza: «Recarsi nelle periferie significa toccare con mano il degrado che hanno lasciato in eredità le ultime amministrazioni. Mi riferisco non solo alla carenza di servizi o alla scarsa cura del verde pubblico e dell’ambiente, ma soprattutto ad un tema particolarmente sentito come la sicurezza e la difesa della legalità. Purtroppo si avverte un vero e proprio allarme sociale a Margherita di Savoia tra furti d’auto, topi d’appartamento e rapine. Alla Forze dell’Ordine va rivolto un ringraziamento per l’encomiabile servizio che stano svolgendo ma non altrettanto si può dire di chi, durante la scorsa campagna elettorale, aveva promesso che avrebbe ripristinato la legalità in questo paese. A distanza di cinque anni possiamo affermare che i nostri quartieri, soprattutto quelli in periferia, sono diventati terra di nessuno. La difesa della legalità e della sicurezza deve essere la prima preoccupazione di una amministrazione comunale: è il biglietto da visita che offriamo ai nostri turisti ed è una priorità per i residenti. Per questo motivo MARGHERITA MIGLIORE ha messo al centro del suo programma la sicurezza dei cittadini e la tutela della legalità con una particolare attenzione alle periferie: la prossima settimana potremo presentare ufficialmente le soluzioni per far sentire i nostri cittadini più sicuri e dare una svolta anche in questo settore al futuro della nostra città».

In chiusura il candidato sindaco Bernardo Lodispoto è andato all’attacco delle liste concorrenti: «Le liste di Marrano e Ronzino - ha affermato - sono sostanzialmente la stessa cosa: hanno amministrato insieme fino a poche settimane fa e sono corresponsabili della situazione in cui versa il nostro paese. Citatemi una sola opera in cui questa amministrazione sia stata capace di conseguire un finanziamento per meriti propri! Per quanto riguarda Antonella Cusmai, si è presentata con un programma elettorale copiato puntando solo sulla rappresentanza di figure istituzionali e su di una costosa campagna elettorale curata da una agenzia di marketing. La sua lista inoltre comprende il segretario sezionale del Partito Democratico ed è stata tenuta a battesimo dal governatore Michele Emiliano ma presenta al suo interno anche il segretario sezionale di Fratelli d’Italia ed ex assessori della Giunta Carlucci, alcuni dei quali inseriti in sostituzione di una candidata che fino alle scorse settimane era essa stessa nel PD ma che ora è passata ad un’altra coalizione con una parte di Forza Italia. Questa intercambiabilità delle candidature è sconcertante e denota solo la volontà di ricercare un posto in lista ad ogni costo. La nostra è invece una lista senza condizionamenti di potere e libera da condizionamenti di qualsiasi tipo. Ma la vera sfida non sarà vincere le elezioni bensì voltare pagina e governare per far fronte a tutte le difficoltà in cui versa Margherita di Savoia. Mi appello ai cittadini: resistete alle lusinghe e ai tentativi di influenzare il voto. In questo paese, dove troppo spesso mancano la solidarietà e la capacità di collaborazione, è fondamentale che i cittadini diano valore al proprio voto, che è uno strumento formidabile per cambiare pagina: sostenete la squadra che vi offre la proposta più credibile, affidabile e leale. Date il vostro sostegno a MARGHERITA MIGLIORE!».

Il prossimo comizio elettorale della lista MARGHERITA MIGLIORE si terrà sabato 2 giugno alle ore 20 in Piazza Libertà.

Ufficio Stampa Movimento MARGHERITA MIGLIORE

box giardino mago