“Un aperitivo al Museo”: gli studenti del Liceo “Staffa” presentano il loro percorso di alternanza scuola-lavoro

TRINITAPOLI - “Un aperitivo al Museo” è l’invito che la classe IV A del Liceo classico dell’Istituto “Staffa” di Trinitapoli rivolge per presentare il percorso di alternanza scuola-lavoro realizzato nel corrente anno scolastico presso il Museo Archeologico degli Ipogei. L’evento intitolato “Il Cibo tra cultura e benessere” è previsto per domenica 22 aprile 2018, presso l’Auditorium dell’Assunta, alle ore 10,00. Saranno presenti il sindaco di Trinitapoli, Francesco di Feo, il Preside dello “Staffa”, Carmine Gissi, l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Marta Patruno, e la responsabile dell’Associazione Tautor, Mariangela Lo Zuppone. Seguirà una visita guidata al museo durante la quale gli studenti. ricostruiranno in modo originale la storia dell’uomo con l’allestimento di banchetti tipici delle varie epoche prese in esame; al termine sarà offerta una degustazione di prodotti locali a cura delle Aziende agroalimentari del territorio.

Un’esperienza culturale non solo legata al classico percorso scolastico, ma anche motivo di arricchimento unico per gli studenti del Liceo classico casalino che sono riusciti ad acquisire conoscenze e competenze fondamentali nel mondo del lavoro, a saperle usare in modo utile alla realizzazione completa di un evento complesso e articolato, coinvolgendo Enti ed Aziende e proponendo alla cittadinanza un momento aggregante intorno al tema: Il cibo tra cultura e benessere.

“Il progetto di alternanza scuola-lavoro - ha dichiarato il Preside Carmine Gissi - ha reso possibile coniugare conoscenze apprese in ambiente scolastico e competenze acquisite in ambiente di lavoro, in questo caso riferite alla organizzazione di un Museo, alle sue finalità, alla sua funzione di valorizzazione dei beni culturali. Gli studenti sono riusciti a realizzare attorno al tema del cibo, come produzione materiale e culturale, attività e proposte che legano la conoscenza del passato alla realtà economica contemporanea che bene si esprime nello sviluppo di aziende e piccole imprese rappresentative del patrimonio tradizionale del Tavoliere meridionale”.

YLENIA NATALIA DALOISO

box sia