Studenti protagonisti della “Notte bianca della cultura” organizzata dal Liceo Scientifico “Aldo Moro”

MARGHERITA DI SAVOIA - Grande successo di pubblico per la manifestazione culturale “Una notte al Liceo”, la notte bianca della cultura, organizzata dal Liceo Scientifico “Aldo Moro” di Margherita di Savoia, svoltasi venerdì 26 gennaio dalle ore 15.00 sino alle 22.00.

Una bella iniziativa che ha coinvolto ed entusiasmato gli studenti, i docenti, le famiglie e l’intera comunità e che ha restituito alla cultura il ruolo di protagonista assoluta. I laboratori del Liceo hanno dato “vita alla conoscenza”, rendendo semplici e accattivanti i fenomeni della fisica (la relatività di Einstein, la teoria dei buchi neri di Hawking, le onde gravitazionali), delle scienze (distillazione, reazioni esotermiche ed endotermiche, passaggi di stato, estrazione del DNA con letture di articoli relativi alle scoperte del genoma umano), dell’informatica (programmazione software in linguaggio C++, programmazione di applicazioni per dispositivi mobili, linguaggi per la realizzazione di siti web). (Video)

Cadrebbe, però, in errore chi pensa che il percorso scientifico trascuri la componente umanistica, anzi la poesia, la storia, l’arte, la musica e il ballo sono stati una cornice perfetta della serata. I nostri studenti hanno dato prova di sensibilità, di estro, di fantasia e soprattutto di vero talento: hanno declamato versi e interpretato le vite di donne che hanno fatto la storia della cultura del nostro Paese e non solo; hanno raccontato la storia antica del nostro territorio; hanno rievocato i lavori della Costituente; hanno riprodotto le opere di grandi artisti della pittura; hanno disegnato al computer con software specifici; hanno eseguito brani classici e moderni in un tripudio di suoni e allegria travolgente.

Una serata emozionante dove la cultura ha restituito all’uomo la sua umanità, la sua dignità di “essere pensante” e non solo di “essere agente”, dove la conoscenza è diventata soprattutto crescita umana, abbattimento di pregiudizi, di diffidenze, di banali luoghi comuni, di indifferenza, diventando espansione infinitesimale di pensiero, di rapporti umani, di solidarietà, di uguaglianza sociale e civile. Il nostro istituto prepara i giovani al mondo, con la conoscenza delle lingue e delle tradizioni dei diversi Paesi, anche attraverso l’arte culinaria nella quale si sono cimentati i nostri giovani liceali studiando e poi preparando piatti tipici della tradizione mondiale nel laboratorio “De gustibus”, siamo ciò che mangiamo.

La serata è proseguita con l’intervento di un gradito ospite, il prof. Franco Terlizzi, che ha proposto il suo recital sul centenario della Prima guerra mondiale “1918-2018”.

Infine, apprezzatissimo il concerto finale del gruppo N/D NOT DEFINED. Questa band, costituitasi nel 2017, è composta da studenti del Liceo accomunati dalla passione per la musica. Una passione che li ha fatti crescere e maturare sia come musicisti, ma soprattutto come persone.

Una serata speciale, quella della “Notte bianca della cultura”, un modo diverso di fare scuola, dove i protagonisti sono sempre gli studenti.

Un doveroso ringraziamento va rivolto a tutti coloro che hanno reso possibile l’intera manifestazione, dal Sindaco, dott. Paolo Marrano, a tutta l’amministrazione comunale che ha patrocinato l’iniziativa, agli studenti, ai docenti, al personale della scuola e alle famiglie.

box tribigas