A Trinitapoli, l’associazione “Terrae Aufidae” organizza una serie di eventi dedicati alle masserie del territorio

TRINITAPOLI - L’associazione di promozione turistica e territoriale “Terrae Aufidae” di Trinitapoli, nell’ambito del bando regionale “InPuglia365” - edizione Autunno -, ha organizzato per il 16 e il 17 dicembre una serie di eventi denominati “Nella vecchia Masseria”, dedicata alle masserie presenti sul territorio.

Si parte sabato 16 dicembre, alle ore 16, con l’appuntamento presso la Masseria Parente, in contrada Giardinetto a Trinitapoli, con un laboratorio sulla cultura e realizzazione di dolci legati alla tradizione natalizia locale, destinato a bambini e adulti, nonchè un percorso narrativo volto ad illustrare storia e tradizioni legate alla Transumanza da parte della dott.ssa Anna Pia Parente (lauree in farmacia e biologia) che qui, insieme alla sua famiglia, conduce con cura, l’azienda agricola.

L’antica masseria, realizzata nel ‘600 dalla nobile famiglia Parente di origini abruzzesi (Scanno), è circondata da un boschetto e da un orto botanico e presenta ambienti dal sapore di un vero e proprio museo etnografico contenente mobili dell’epoca; antichi attrezzi per l’agricoltura; bilance; orci e giare per vino e olio, “fasine” in creta per la conservazione e stagionatura dei formaggi. Qui, ancora oggi, è possibile imbattersi in antichi sapori come la “muscisca” (carme di capra o mucca, essiccata al sole e all’aria tagliata a listarelle, mangiata insieme al pan cotto); i “mostaccioli” (frutti secchi e dolci con mandorle), e altre bontà della cultura contadina. Recentemente ha ospitato iniziative di carattere culturale, turistico ambientale ed enogastronomico a cura di Archeoclub, Casa di Ramsar, Terrae Aufidae e appuntamenti dell’estate trinitapolese.

Domenica mattina è previsto, alle ore 10.30, un itinerario dedicato alla “scoperta” delle masserie storiche ubicate nei dintorni di Trinitapoli, numerose ma, salvo alcuni casi, in stato di abbandono, purtroppo. Successivamente, alle ore 11.30, a conclusione dell’evento “Nella vecchia Masseria”, avrà luogo la visita guidata alla fattoria e ai processi produttivi dei prodotti caseari presso l’Azienda zootecnica e casearia “Cipro” di Luigi Cipro, in via Tratturello a Trinitapoli, dove “i bovini - spiega  Antonella Cipro, figlia del titolare - vengono nutriti con foraggi naturali (paglia, fieno, grano, orzo, erbe di prato, e integratori come avena, mais soia, ecc., tutti coltivati biologicamente nei terreni all’interno dell’azienda), non trattati chimicamente per garantire la massima genuinità al prodotto caseario”. Le mozzarelle di bufala prodotte qui, ad esempio, non hanno proprio nulla da invidiare a quella campana.

La partecipazione è gratuita ma subordinata a preventiva prenotazione obbligatoria chiamando il numero 338.9189648 o scrivendo all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

GAETANO SAMELE

box tribigas