“Attentato al Piccolo Principe” apre Libriamo 2017. Lunedì 6 novembre, presentazione presso il Liceo “Staffa”

TRINITAPOLI - Lunedì 6 novembre, la 18ma edizione di Libriamo incomincia con la presentazione di “Attentato al Piccolo Principe” di Adelmo Monachese che sarà nella sala arancio del Liceo “Staffa” alle ore 10,30.

Il Centro di Lettura Globeglotter, ideatore della ormai popolare rassegna di promozione della lettura, ha voluto che l’inizio della edizione n.18 di Libriamo fosse assolutamente affidato ad Adelmo Monachese, un giovane scrittore che una decina di anni fa ha partecipato e vinto “RIFINISCILA”, una delle tante competizioni di scrittura creativa organizzate nel corso degli anni dal Centro di Lettura trinitapolese. Il giovanissimo Adelmo (come egli stesso scrive “immortale dal 1983”) si distinse in quell’occasione per la sua vivace e fertile fantasia e per la sua cultura letteraria che lo ha poi fatto arrivare alla trasmissione televisiva di scrittura “Masterpiece”. Attualmente è tra gli autori del collettivo satirico LERCIO.IT, un blog molto conosciuto dai più giovani. Il suo ultimo libro Attentato al Piccolo Principe” (Les Flaneurs edizioni) fondamentalmente è la rivisitazione di uno dei testi sacri della letteratura più diffusi, in chiave poliziesca. I protagonisti, infatti, sono l’aviatore nei panni di un tassinaro romano, il Piccolo Principe col viso di Matthew McConaughey e tutta la band dei personaggi del comte de Saint Exupéry.

Le vicende di tutte queste pagine nascono da un elemento essenziale: bisogna fermare la diffusione de “Il Piccolo Principe”, il libro che miete vittime dalla sua pubblicazione, ma che sta vivendo ora una fase di ritorno allo splendore imperiale grazie al fatto che stanno scadendo i diritti d’autore in varie parti del mondo. Questo vuol dire solo una cosa: pubblicazioni massive, ovvero vittime a profusione. Il piccolo principe di Monachese è un Piccolo Principe innovativo, ispirato alla serie tv “True Detective” e con personaggi rivisitati in ottica contemporanea. L’intento, ovviamente, non è di distruggere il libro originale, ma di evitare che gli adulti ne siano “ossessionati”.

Si consiglia di leggere il libro in una giornata uggiosa perché riuscirà a risollevare il morale.

YLENIA NATALIA DALOISO

box zingrillo