Tutto pronto per l’inaugurazione dell’auditorium “Ninì Ungaro”, presso l’Istituto comprensivo Garibaldi-Leone

TRINITAPOLI - Inaugurazione ed intitolazione dell’auditorium, domani alle ore 10.30, presso l’Istituto comprensivo Garibaldi-Leone. L’aula porterà il nome del compianto Ninì Ungaro.

Cerimonia in loco, con la presentazione del vicario della scuola di Via Pirandello, Mimmo Putignano. Interventi programmati, delle autorità istituzionali e religiose: la dirigente scolastica del Garibaldi-Leone, Roberta Lionetti; il sindaco di Trinitapoli, Francesco di Feo; l’amministratore diocesano, Monsignor Giuseppe Pavone; gli assessori comunali a Cultura e Lavori Pubblici, Marta Patruno e Giustino Tedesco. Al termine del convegno, momento musicale con la Soundiff Orchestra diretta dal Maestro Francesco Monopoli, docente al Conservatorio di Foggia.

Ben 120 posti a disposizione, nel nuovo auditorium, di recente completato dopo la costruzione nel passato decennio. L’aula sarà a disposizione della scuola, ma “aperta alla comunità cittadina”, assicura il vicario Putignano. L’intero istituto, del resto, è stato nell’ultimo anno oggetto di riqualificazione ed efficientamento energetico: 590mila euro l’importo complessivo dell’intervento, con soli 53mila cofinanziati dal Comune e 537mila rivenienti dal Piano regionale triennale di edilizia scolastica 2015/2017, che ha visto un anno fa il Comune di Trinitapoli piazzarsi tra i primi posti tra i 250 progetti finanziati. I lavori hanno riguardato messa in sicurezza, isolamento termico del terrazzo, nuova pavimentazione, impearmeabilizzazione completa, pittura interna ed esterna, nuovo impianto fotovoltaico.

“Ringrazio i vertici scolastici per questa scelta di intitolare l’auditorium al professor Ungaro - commenta il sindaco di Feo -, scomparso nel 1997, lasciando un segno importante nella nostra città. Lo ricordiamo per il suo impegno amministrativo, da consigliere comunale negli anni ‘80, ma anche culturale, come presidente dell’Archeoclub e appassionato di teatro. L’occasione è gradita una volta di più per presentare alla città questa nuova realizzazione: un altro importante tassello dell’impegno amministrativo per l’edilizia scolastica e la cultura a disposizione dei nostri studenti”.

Comunicato Stampa

box sositalia