Si chiude l’anno del “Dell’Aquila”. Gissi: “Istituto al passo con le esigenze di studenti e famiglie”

Si chiude l’anno del “Dell’Aquila”. Gissi: “Istituto al passo con le esigenze di studenti e famiglie” Si chiude l’anno del “Dell’Aquila”. Gissi: “Istituto al passo con le esigenze di studenti e famiglie”
Watch the video

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Si chiude l’anno scolastico dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Michele Dell’Aquila” di San Ferdinando di Puglia con una grande festa che celebra il lavoro di studenti e docenti dei numerosi indirizzi di formazione professionale, quali: Amministrazione, Finanza e Marketing, Moda, Produzioni Tessili e Sartoriali, Agricoltura e Turismo, a cui si aggiungono anche i vari corsi serali.

Un vero e proprio show che ha visto per il 18esimo anno il défilé di moda, quest’anno ispirato agli anni Ottanta.

«L’abbiamo fatto per diciotto anni di seguito e sta a testimoniare quasi una tradizione - ha dichiarato il dirigente scolastico Carmine Gissi -. La scuola dimostra la sua continuità, la sua solidità e soprattutto è al passo con le esigenze che gli studenti e le famiglie chiedono ad un moderno istituto scolastico. Accanto a questo, che è l’ultimo evento di un anno scolastico notevolmente produttivo d’iniziative, dobbiamo appunto segnalare anche la nostra rivista, “Il Vascello”, che è arrivata al settimo numero, le attività di ampliamento dell’offerta formativa che sono state abbastanza intense, con una partecipazione entusiasta e numerosa degli studenti e dei docenti, in un momento in cui c’è bisogno di rilanciare la scuola come “presidio democratico della società civile”».

A rendere ancora più ricca la festa è l’inizio dei lavori di costruzione dell’Auditorium, che si candida ad essere un vero polmone culturale per la città. «A coronamento di tutto quello che abbiamo già svolto - spiega Gissi -, sono cominciati finalmente i lavori dell’Auditorium, che completano il progetto iniziale dell’Istituto “Michele Dell’Aquila”. Sarà un auditorium di 220 posti a servizio della scuola, ma soprattutto a servizio della città e questo completa l’idea che la scuola che si lega con il territorio è una scuola che si sviluppa e che prende gli stimoli positivi che vengono dalla città».

Presenti all’evento anche il neo sindaco Salvatore Puttilli e i consiglieri Arianna Camporeale e Fabio Capacchione.

YLENIA NATALIA DALOISO

box zingrillo