Le panchine letterarie di San Ferdinando di Puglia, un’idea di successo per promuovere la lettura

Le panchine letterarie di San Ferdinando di Puglia, un’idea di successo per promuovere la lettura Le panchine letterarie di San Ferdinando di Puglia, un’idea di successo per promuovere la lettura
Watch the video

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Un angolo letterario creato in uno dei luoghi storici del paese: piazza “Mons. Lopez”, antistante l’Istituto Comprensivo “E. De Amicis”.

Sei panchine letterarie ispirate a:

- Il piccolo principe, di Antoine de Saint-Exupéry (che invita alla riflessione, a ricercare l’essenziale, all’arte dei piccoli passi);

- Luis Sepúlveda, con la “Storia di una Gabbianella e di un Gatto che le insegnò a volare” (romanzo che mette in risalto valori come l’amicizia, il coraggio e l’integrazione);

- Carlos Ruiz Zafón, scrittore scomparso recentemente (che trasmette il potere magico dei libri);

- Daniel Pennac, con il dipinto “Notte stellata sul Rodano” di Van Gogh;

- Giuseppe Impastato, detto Peppino, con un messaggio contro la criminalità e la mafia.

«L’intento - ha affermato il vicesindaco ed assessore alle Politiche culturali e scolastiche, Arianna Camporeale - è quello di utilizzare l’arredo urbano come strumento per promuovere la cultura, per sensibilizzare attraverso l’arte e per mandare messaggi forti alle nuove generazioni. Un dono che l’amministrazione ha voluto fare alla propria comunità per continuare un percorso di sostegno e promozione della cultura e dell’inclusione che ha sempre contraddistinto la nostra azione politica attraverso un continuo ammodernamento degli arredi scolastici, degli arredi esterni, dei giardini delle scuole, attraverso la valorizzazione ed il potenziamento della Biblioteca Civica e attraverso l’ampliamento della dotazione dei libri. Un Comune che ha più volte ricevuto il titolo di “Città che legge” e che promuove, ogni anno, in collaborazione con le scuole, iniziative di promozione della lettura (Maggio dei Libri, Libriamoci)».

«Aggiungiamo un altro importante tassello alla crescita della nostra comunità - ha dichiarato il sindaco, Salvatore Puttilli - e lo facciamo in un momento molto particolare e difficile, quale quello che ci vede impegnati nella quotidiana lotta al Covid. È un nostro concreto messaggio di fiducia e di speranza che si fonda sulla Cultura. Abbiamo fiducia che tutti i cittadini, soprattutto i giovani, avranno cura e rispetteranno il frutto del nostro impegno».

YLENIA NATALIA DALOISO

box terme