Quartiere San Pio non più periferia: ottenuti 2,4 milioni di euro per la realizzazione del Polo Scolastico per l’Infanzia

MARGHERITA DI SAVOIA - Ancora un importante finanziamento - dopo i due milioni e mezzo circa di euro rivenienti dai fondi interministeriali per le opere di mitigazione del rischio idrogeologico, i 250mila euro per la ristrutturazione del ponte di Porto Canale e i 92mila euro stanziati dalla Regione per gli interventi di bonifica del litorale - ottenuto dall’amministrazione comunale di Margherita di Savoia guidata dal Sindaco avv. Bernardo Lodispoto: con nota del 22 gennaio 2020 n. 433 a firma della Dirigente della Sezione Pubblica Istruzione della Regione Puglia arch. Maria Raffaella Lamacchia la Regione Puglia ha ammesso a finanziamento il progetto presentato dal Comune di Margherita di Savoia per la realizzazione di un Polo Scolastico per l’Infanzia nel quartiere di San Pio (ex Isola Verde - Città Giardino) per un importo di 2 milioni 400mila euro.

È lo stesso sindaco Lodispoto ad annunciarlo alla cittadinanza: «La nostra amministrazione ha manifestato sin da subito grande attenzione per i quartieri periferici e questa bella notizia ci permette di affermare che le zone di Isola Verde e Città Giardino, ora riunite nel quartiere San Pio, diventeranno a breve il fulcro di un importantissimo centro di aggregazione. Oggi completiamo l’integrazione di queste zone attraverso i servizi dedicati alle scuole e all’educazione, che faranno del Polo d’Infanzia un punto di riferimento per tutta la nostra comunità: con questo intervento il quartiere San Pio non sarà più periferia ma è più che mai al centro del nostro progetto di rilancio dell’intero tessuto urbano. Anche questo è un progetto voluto e condotto per intero dalla nostra amministrazione comunale: l’iter è infatti partito dalla delibera di Giunta Comunale n. 70 del 22 giugno 2018, uno dei primissimi atti da noi varati subito dopo il successo elettorale. Con quell’atto, con cui si approvava lo studio di fattibilità relativo all’avviso pubblico emanato dalla Regione Puglia per la formulazione del Piano Triennale 2018-2020 di edilizia scolastica, abbiamo iniziato un percorso culminato nella presentazione di un progetto che ha passato il vaglio della Regione in tutti i suoi passaggi e che ora ci ha portati ad essere beneficiari di un finanziamento regionale di 2 milioni 400mila euro. Il Polo d’Infanzia a servizio dei quartieri di Isola Verde e Città Giardino verrà realizzato in Viale Ofanto angolo Via Monteverdi e prevede la realizzazione di un plesso caratterizzato da aule per l’asilo nido, aule didattiche della scuola d’infanzia, un auditorium, una biblioteca, una mediateca, un’area giovani e soprattutto tanto verde per diffondere il valore di una corretta consapevolezza ambientale e per rendere questa struttura un vero e proprio servizio di quartiere aperto anche al di fuori dell’orario legato alle attività didattiche. Una scuola accogliente, sicura e fruibile per tutti, in particolare per le fasce deboli, che venga incontro alle esigenze degli scolari, dei docenti e quelle prioritarie delle famiglie. Mi compiaccio per la qualità del progetto redatto dal responsabile UTC arch. Paolo Camporeale, risultato tra i più apprezzati in sede regionale per i suoi contenuti innovativi, e voglio inoltre sottolineare l’assiduo impegno da parte del Servizio Istruzione del nostro Comune; sottolineo ancora una volta la lungimirante programmazione di questi anni da parte del Governatore della Puglia Michele Emiliano, che tramite i suoi bandi ci ha permesso di approntare uno strumento teso a riqualificare un intero quartiere riportandolo al centro dell’attenzione, e ringrazio per la preziosa sinergia il consigliere regionale Filippo Caracciolo che, con la sua costante attenzione, ci sta aiutando a rendere più bella e vivibile la nostra amata Margherita di Savoia».

«L’operato di un’amministrazione comunale - conclude il sindaco - si misura soprattutto sulla sua capacità di reperire fondi per la realizzazione di progetti volti a migliorare la qualità della vita e crediamo in questo senso di aver dato una sterzata rispetto al passato, recente o meno. La nostra amministrazione, in particolare, sotto questo punto di vista sta portando a casa risultati concreti che sono frutto esclusivamente del nostro inesausto impegno nella ricerca di nuovi finanziamenti. Lasciamo ad altri le polemiche pretestuose, le ripicche puerili ed i commenti su episodi che nulla hanno a che fare con l’attività amministrativa».

Ufficio Comunicazione - Staff del Sindaco

box donazioni

box pronto ferramenta