L’Esercito Italiano incontra gli studenti delle scuole superiori di Margherita di Savoia

MARGHERITA DI SAVOIA - L’Esercito Italiano incontra gli studenti delle scuole superiori di Margherita di Savoia: l’Auditorium del Liceo “Aldo Moro” ha ospitato un seminario di orientamento a cura del Comando Militare Esercito “Puglia”, rivolto a circa 300 ragazzi delle quinte classi dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “A. Moro” e dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e dell’Ospitalità Alberghiera. L’appuntamento, coordinato dai docenti referenti per l’orientamento Carmela Di Bari ed Antonio D’Alessandro, si è avvalso delle puntuali spiegazioni del Maggiore Mauro Lastella, Capo Sezione Pubblica Informazione del Comando Militare Esercito “Puglia”, tese a far conoscere il ruolo svolto dall’Esercito Italiano in ambito nazionale ed internazionale e fornire agli studenti le informazioni necessarie sui percorsi professionali proposti dalle Forze Armate.

Attraverso la visione di alcuni filmati e diapositive sulle attività dell’Esercito è stato mostrato come questa esperienza formi il carattere dei giovani offrendo loro opportunità economiche e credenziali da spendere anche nel mondo civile. Nel corso dell’incontro sono stati descritti i compiti e le funzioni dell’Esercito: dalle attività svolte nelle missioni internazionali di pace e di stabilizzazione nelle aree di crisi alle operazioni di protezione civile e in concorso alle forze di polizia condotte sul territorio nazionale, come l’operazione “Strade sicure” inaugurata dieci anni fa.

Il Maggiore Lastella, nell’esporre la vastità dei interventi - anche molto diversi tra loro - svolti dalle Forze Armate, ha evidenziato come l’Esercito Italiano sia uno strumento estremamente duttile, capace di adeguarsi alle differenti esigenze della nostra società. Una molteplicità di compiti che ha alla base un fattore comune: l’importanza della formazione e di una preparazione completa, che trova anche operativamente la sua sintesi nel motto “Noi ci siamo sempre!” che caratterizza le attività del nostro Esercito. In questo senso l’ufficiale ha affermato che studio, impegno e perseveranza rappresentano i giusti ingredienti per affrontare una carriera, quale quella militare, che si fonda sul conseguimento degli obiettivi attraverso il rispetto dei ruoli e delle regole.

L’incontro si è concluso con un arrivederci a venerdì 23 marzo quando, proprio presso l’Auditorium dell’Istituto “Aldo Moro”, verrà inaugurata la mostra itinerante sulla Prima Guerra Mondiale dal titolo “La Grande Guerra. Fede e Valore”: un’occasione per approfondire come lo spirito fondante dell’Esercito Italiano rimanga immutato nel tempo e legato a principi intangibili.

Comunicato Stampa

box sositalia