San Ferdinando, sospeso lo sciopero dei braccianti. Attesa per gli incontri organizzati dal Sindaco con Flai Cgil e aziende

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - La strada imboccata sembra essere quella giusta, alcune aziende hanno già firmato, sabato mattina tutte le altre sono state convocate dal sindaco Salvatore Puttilli a Palazzo di Città per un incontro sullo “stato dell’arte della vertenza agricola”. Per la stessa ragione domani pomeriggio alle ore 17,00 è stata convocata sempre dal primo cittadino di San Ferdinando di Puglia anche la Flai Cgil Bat.

Dunque, a seguito dell’intervento del Sindaco, rappresentante di una comunità di cittadini fortemente vocata all’agricoltura, la Flai Cgil Bat su mandato ricevuto dai braccianti, sospende lo sciopero che è andato avanti per due giorni, mercoledì 20 e giovedì 21, e che ha visto una larga adesione da parte dei lavoratori agricoli che si sono alternati per 48 ore in un sit-in pacifico di protesta in Piazza della Costituzione.

“Alcune aziende - spiega Gaetano Riglietti, segretario generale Flai Cgil Bat - hanno già firmato l’accordo sindacale proposto dalla Flai Bat, l’intervento del Sindaco sullo stato dell’arte della vertenza lascia presupporre che la strada imboccata sia quella giusta. Riconoscendo al primo cittadino un ruolo importante in questa vertenza in quanto a capo di un comune in cui il settore primario rappresenta la prima fonte di reddito e di occupazione, sospendiamo per il momento, qualsiasi forma di protesta. Ciò fermo restando, come indicatoci dai lavoratori agricoli che rappresentiamo, che se dopo il tavolo di domani tra noi e Puttilli ed il vertice di sabato tra Puttilli e le aziende non si dovesse arrivare alla sigla dell’accordo con tutte le imprese ortofrutticole del territorio siamo pronti a nuove azioni di lotta per conquistare i diritti ed il giusto salario che continuiamo instancabilmente a chiedere”.

Ufficio stampa Cgil Bat

box bitrigas