Derosa vince contro Sai Sali: reintegro immediato. Di Feo: “Riconosciuto il buon diritto della Fiom Cgil”

MARGHERITA DI SAVOIA - Il lungo contenzioso che vedeva protagonisti Giuseppe Derosa e la Fiom Cgil, diretto ad accertare l’antisindacabilità della condotta posta in essere dalla società Sai a danno dell’organizzazione sindacale, si è risolto decretando in via definitiva l’illegittimità del licenziamento di Derosa.

Condannata la società Sai Sali Alimentari e Industriali Srl alla rifusione di tutte le spese dell’intero giudizio, per il primo grado e per il secondo grado, oltre al rimborso forfettario e il reintegro immediato di Giuseppe Derosa. Una battaglia portata avanti con tenacia dall’avvocato Francesco di Feo. (Leggi sentenza)

YLENIA NATALIA DALOISO

box zingrillo