Riglietti è il nuovo segretario della Flai Cgil Bat. Referendum e industria alimentare i primi obiettivi

ANDRIA - Con 20 voti favorevoli, 1 astenuto ed 1 contrario, Gaetano Riglietti è il nuovo segretario generale della Flai Cgil della Bat. Riglietti, eletto dall’assemblea generale della Flai provinciale, alla presenza del segretario nazionale della Flai Cgil, Mauro Macchiesi, del segretario generale della Flai Puglia, Antonio Gagliardi, e del segretario generale della Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis, subentra a Felice Pelagio, che ha guidato la Federazione dei lavoratori dell’agroindustria dalla nascita della Cgil Bat fino a poche settimane fa quando è stato eletto al vertice dello Spi Bat.

Gaetano Riglietti, 45 anni, di Margherita di Savoia, entra più di 20 anni fa’ in Flai, prima come RSA in un’azienda ortofrutticola del comune salinaro, poi come componente del Comitato direttivo della Flai di Foggia e Capolega Flai. Dal febbraio del 2010, con la nascita della Bat, entra nella segreteria provinciale della Flai.

Il neo segretario nella sua relazione programmatica ha ringraziato “i delegati ed i compagni del territorio con il quale è cresciuto sindacalmente” ed ha ricordato in particolare le persone da cui ha imparato molto, ovvero Felice Pelagio, Peppino Deleonardis e Mario Fraccascia. Riglietti ha posto l’attenzione anche sulla capacità del segretario generale uscente “di saper fare squadra affrontando - di volta in volta - difficili sfide ottenendo importanti risultati che, però, non possiamo definire traguardi poiché, oggi più che mai, siamo convinti che non dobbiamo abbassare la guardia e che occorre fare ancora tanto lavoro; a partire dalla campagna per i due referendum su voucher ed appalti”.

Oltre a ricordare il grande lavoro svolto sul territorio insieme a tutta la Flai Puglia nelle azioni di contrasto al caporalato, che ha portato anche ad una legge contro il fenomeno, obiettivo raggiunto grazie all’impegno della Flai e della Cgil a tutti i livelli territoriali e nazionali, il neo segretario ha parlato dell’opportunità di “rilanciare il nostro insediamento nel comparto dell’industria alimentare: nei numerosi caseifici presenti ad Andria, pastifici e tarallifici di Barletta, aziende conserviere di carciofi a Trinitapoli e San Ferdinando, aziende queste con un numero elevato di dipendenti e che noi non organizziamo. Per questo abbiamo bisogno di riprendere in ciascuna Lega comunale il Comitato degli Iscritti per dare maggiore slancio per il tesseramento e proselitismo nell’industria alimentare”.

Riglietti ha ripercorso nel suo discorso gli accordi “già sottoscritti ad Andria ed a Bisceglie, senza dimenticare accordi aziendali come quello con l’azienda Ceci Giancarlo, Agrinatura, la Cooperativa C.O.F., aziende queste con prodotti di qualità anche di esportazione e che hanno contribuito ad elevare importanti ramificate relazioni sindacali. Il prossimo 3 marzo ci dovrebbero essere tutti i presupposti per sottoscrivere un accordo aziendale con tutte le aziende ortofrutticole di Margherita di Savoia e successivamente individueremo nei Comuni di Canosa e San Ferdinando grandi realtà agricole del nostro territorio per le quali abbiamo già inviato comunicazione di convocazione ai rispettivi sindaci”. Tutto il mandato di Riglietti lo vedrà impegnato, insieme all’intera Flai Cgil, in un autentico gioco di squadra.

Concetta Muggeo prende il posto di Riglietti ed insieme a Dora Lacerenza completa la segreteria della Flai Cgil Bat.

MICHELA ALICINO (Ufficio stampa Cgil Bat)

box paritec