Spunti e idee interessanti nell’incontro pubblico di presentazione del Piano Urbanistico Generale

MARGHERITA DI SAVOIA - L’Auditorium del Liceo Scientifico “Aldo Moro” ha ospitato un nuovo incontro pubblico per la presentazione del Piano Urbanistico Generale: vi hanno preso parte il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto, il responsabile dell’Ufficio di Piano arch. Paolo Camporeale e l’arch. Nicola Fuzio, dello Studio Associato Fuzio, che ha presentato il piano nei dettagli avvalendosi della collaborazione della collega arch. Natalia Corcella. Numerosa ed attenta la partecipazione da parte dell’uditorio, che al termine dell’esposizione ha rivolto ai relatori svariate domande, tutte afferenti alle prospettive di sviluppo future del tessuto urbano: è stata evidenziata, in particolare, la difficoltà ad operare in un territorio che per circa il 93% della sua superficie complessiva è sottoposto a vincoli. Tuttavia - come è stato ricordato - è nella natura stessa del PUG, differente da altri strumenti di pianificazione urbanistica poiché maggiormente ancorato alla realtà territoriale, porsi come strumento della necessaria sintesi fra le attività di governance della città ed uno sviluppo del territorio teso a riqualificare il tessuto urbano e, di riflesso, la qualità della vita dei cittadini. (Foto)

«L’obiettivo del Piano Urbanistico Generale - ha dichiarato il Sindaco Bernardo Lodispoto - è impostare in prospettiva futura, nel rispetto delle normative vigenti, il tessuto urbanistico di Margherita di Savoia. Particolare attenzione sarà dunque prestata al rapporto tra la città ed il mare e, in generale, ad un’idea di sviluppo sostenibile del territorio: questo non solo per rispondere in maniera coerente alla vocazione della nostra cittadina ma anche perché la tutela dell’ambiente è una priorità. Sono lieto dunque che il PUG presti grande attenzione alla tutela e alla valorizzazione del nostro patrimonio paesaggistico ed ambientale, con la creazione di appositi “corridoi ecologici” e attraverso la valorizzazione delle aree protette. Sono soddisfatto della partecipazione dell’uditorio che ha prodotto un confronto molto positivo ed assumo l’impegno a realizzare un nuovo incontro prima dell’approvazione definitiva del nuovo Piano Urbanistico Generale, che rappresenta un traguardo ormai molto vicino».

DALLA RESIDENZA MUNICIPALE