Rotary Club Valle dell’Ofanto: Triglione nuovo presidente, Leone nuovo socio

MARGHERITA DI SAVOIA - Nell’ambito degli eventi rotariani assume una particolare importanza la cerimonia del Passaggio del Martelletto, cioè, come nel caso del Rotary Club Valle dell’Ofanto, il passaggio di consegne tra il Presidente uscente Lucia Cinque e il Presidente subentrante Giacomo Triglione.

Non tutti sanno che l’anno rotariano inizia il 1° luglio dell’anno e che in questa data si rinnovano tutte le cariche dirigenziali in ossequio al motto del Rotary “Service above self - Servire al di sopra del proprio interesse”.

L’evento ha visto una numerosa partecipazione di rotariani e amici, tra cui i Past Governor del Distretto 2120, Sergio Sernia, Luca Gallo e Mirella Guercia, oltre agli Assistenti del Governatore Carla D’Urso ed Emanuela Termine, i Presidenti uscenti e subentranti dei Club di Andria, Trani, Barletta e Canosa che compreso Valle dell’Ofanto costituiscono il gruppo 5 distrettuale.

Lucia Cinque lascia la guida del Club dopo un anno di lavoro ricco di service e di grandi successi raccolti nonostante l’ultima parte sia stata funestata dall’insorgere della pandemia del coronavirus.

Sembrava che questa emergenza potesse frenare l’attività benefica del Rotary per via del lockdown imposto alla nazione, ma non è stato così, perché, pur con le dovute precauzioni, il Club è riuscito ad attivare diverse e qualificate iniziative a favore delle famiglie più bisognose nei centri di Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia.

Nella relazione finale il Presidente Lucia Cinque ha posto in evidenza tutto l’egregio lavoro fatto affidando al breve filmato “Un anno in cammino” la cronistoria del suo anno e ha dimostrato infinita gratitudine verso i soci perché tutti gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti grazie alla sinergia tra gli essi.

Infine ha rivolto parole beneauguranti nei confronti del nuovo Presidente, ringraziandolo anche per quanto fatto nella carica di Segretario del Club che passa sulle spalle del socio Sergio Albrizio.

Nel corso della cerimonia è stato presentato il nuovo socio Giovanni Leone, sono stati concessi numerosi attestati di merito per premiare i soci che si sono distinti per impegno e dedizione, e Carla D’Urso è stata nominata Socio Onorario del Club.

Vibrante ed intenso emotivamente è stato il passaggio del collare tra Lucia e Giacomo su cui, nell’occasione, è stata apposta la targhetta con il nome del nuovo Presidente, seguito dallo scambio delle spillette rotariane con su riportato l’incarico ricoperto.

Dopo di che è stata la volta del discorso d’insediamento del Presidente Giacomo Triglione, una allocuzione semplice ma già con alcuni contenuti programmatici per il nuovo anno.

Contestualmente Giacomo ha voluto presentare il nuovo Consiglio Direttivo, organismo peculiare per garantire la collaborazione con il Presidente nella gestione ordinaria del Club.

A chiusura della cerimonia l’intervento dell’Assistente del Governatore, Emanuela Termine che oltre a portare il saluto del Governatore in carica Giuseppe Seracca Guerrieri, assente per impegni istituzionali precedentemente assunti, ha voluto rammentare brevemente le linee guida da seguire per questo nuovo anno di lavoro sintetizzate nel motto del Distretto “C’è bisogno di Rotary”.

La bella serata ha avuto una degna conclusione con un sobrio incontro conviviale cui non poteva mancare il taglio della torta celebrativa dell’evento.

GIACOMO TRIGLIONE

box bar fiamma