Sole & Natura

Forza Margherita: «Casa della salute e lavori stradali: a che punto sono le opere finanziate?»

MARGHERITA DI SAVOIA - Il movimento politico “Forza Margherita” continua attivamente a seguire le vicende legate all’emergenza sanitaria da Coronavirus. Lo fa anche attraverso l’informazione costante ai cittadini in merito agli atti approvati dagli Enti e attraverso le proprie proposte.

IL SECONDO ANNO DI AMMINISTRAZIONE - L’amministrazione comunale salinara a breve compierà il suo secondo anno di (dis)amministrazione, durante i quali qualche progetto è stato sospeso e/o annullato, e taluni atti approvati in un clima di scarsa trasparenza.

LE DOMANDE - Presidente della Provincia BAT, nonché Sindaco del Comune di Margherita di Savoia, e nostro consigliere provinciale, per quali motivi non si è dato seguito all’inizio della costruzione della “Casa della salute” e alla messa in opera dei lavori “di ammodernamento, allargamento del piano viabile del primo lotto dal Km 29+390 al Km 33-590 per la realizzazione di rotatoria presso l’intersezione con la SP n.5 delle Saline Margherita di Savoia-Zapponeta”?

LA CITTÀ DELLA SALUTE - L’amministrazione provinciale BAT, a seguito della richiesta dell’amministrazione comunale, inoltrata alla Provincia BAT del mese di dicembre 2016, con propri atti consiliari n.39 del 23.5.2017, atto di indirizzo, e n.78 del 28.12.2017, concedeva all’ASL BT un appezzamento di terreno della superficie di mq.10.800, approvando tra l’altro lo schema di convenzione per la concessione del diritto di superficie per 99 anni, necessari per la costruzione della predetta "Casa della salute", così come proposto dall’ASL BT, per il tramite il Comune di Margherita di Savoia, e dichiarando il progetto “di interesse e di pubblica utilità”. (Leggi, ndr)

In data 25.10.2017 veniva sottoscritto il protocollo di intesa tra la Provincia BAT, il Comune di Margherita di Savoia e l’ASL BT per la concessione in diritto di superficie di area destinata alla realizzazione della “Casa della salute”.

L’ASL BT, con propria comunicazione del 28.12.2017, rimetteva al Comune la deliberazione n.2611 del 30.11.2017 riguardante l’approvazione del bilancio preventivo 2018, ove risultava l’investimento nel piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020: per l’anno 2019 di euro 1.000.000,00, per l’anno 2020 la somma di euro 1.950.000,00, per complessivi euro 2.950.000,00, da finanziarsi con i fondi FESR, e salvo ulteriori integrazioni di finanziamenti per la chiusura dei lavori e la consegna della struttura, oltre al luogo ove realizzare la struttura, utile alle seguenti fasi sanitarie: prevenzione della cura, riabilitazione sotto l’osservanza di medici specialistici, personale infermieristico e amministrativo, come indicato in un articolo pubblicato da La Gazzetta del Mezzogiorno il 4 febbraio 2018. 

Nonostante i ripetuti solleciti alla Provincia BAT per la sottoscrizione della convenzione con l’ASL BT, l’ultimo in data 25.5.2018, ad oggi non risulta ancora sottoscritta la convenzione in oggetto.

Sindaco-Presidente e nostro consigliere provinciale, non vi sentite in dovere di informare la cittadinanza, che ha diritto di sapere? Quali i motivi che hanno bloccato l’iter amministrativo? 

Segnaliamo al Sindaco-Presidente che la Regione Puglia, con deliberazione della Giunta Regionale n.249 del 2.3.2020, tramite i fondi FESR del POR 2014/2020, ha finanziato l’ASL BT per la somma di euro 13.924.930,00 per n.5 interventi di progetti ammessi e finanziati, tra i quali, purtroppo, non fa parte la “Casa della salute” di Margherita di Savoia; forse a causa della incompletezza degli atti, oppure al mancato interessamento da parte di chi è preposto? La "Casa della salute" non si costruisce più? Chi ha il dovere di controllare forse è impegnato su altri fronti di interesse, diversi, tanto da non salvaguardare l’interesse del bene comune? Sindaco-Presidente e nostro consigliere provinciale, grazie per il vostro impegno!

I LAVORI STRADALI - Sindaco-Presidente e nostro consigliere provinciale, volete informarci del progetto riguardante i lavori di “ammodernamento-allargamento del piano viabile del primo lotto dal Km 29+390 al Km 33-590 per la realizzazione di rotatoria presso l’intersezione con la SP n.5 delle Saline Margherita di Savoia-Zapponeta”, di cui il primo lotto è stato finanziamento per la somma di euro 6.000.000,00 (di cui euro 5.400.000,00 già finanziati), progetto approvato con la delibera del Consiglio Provinciale n.49 del 21.12.2011, già consigliere provinciale l’attuale Sindaco-Presidente. 

I lavori, a seguito della relativa gara furono, affidati all’ATI costituita tra il “Consorzio Stabile Mare di Levante”, con sede in Trani, e la società “GECOS SRL”, con sede in Andria, con la determinazione dirigenziale n.388 del 4.4.2016, e con rideterminazione del nuovo quadro economico a seguito dell’aggiudicazione. Per quali motivi i lavori non sono iniziati? È un progetto che non interessa più alla nostra comunità? O cosa? 

A distanza di tanti anni, nel caso in cui ci fossero stati problemi tecnico-burocratici, è possibile che non si sia trovata una soluzione? Forse c’è scarso interesse a trovare una soluzione? Viste le lungaggini, rischiamo di perdere tali finanziamenti? Quali i danni per la nostra comunità, in termini turistici e a sostegno della sicurezza stradale per i nostri agricoltori? È mai possibile che si va su Marte e non si affronta la burocrazia? Il nostro assessore comunale all’Agricoltura cosa dice in tal senso agli agricoltori salinari?

Non è certo un bel segnale per la nostra comunità “perdere” due opere già finanziate, a maggior ragione in un periodo come quello che stiamo vivendo. 

Questa amministrazione che, purtroppo, ci rappresenta dovrebbe avere un sussulto di orgoglio e di appartenenza. Invece, pensa alle prossime elezioni (regionali) e non a programmare il futuro a beneficio del bene comune.»  

Comunicato Stampa FORZA MARGHERITA (Coordinatore dott. Francesco Daloiso) 

box terme