Sole & Natura

Formalizzata l’intesa con l’Agenzia del Demanio per la chiusura del contenzioso sui suoli

MARGHERITA DI SAVOIA - Si è formalmente concluso con l’accordo bonario tra le parti l’atto di transazione e trasferimento in proprietà di aree e fabbricati del Demanio dello Stato e del Comune di Margherita di Savoia.

Come si ricorderà, per la chiusura del contenzioso pendente l’Ente Locale aveva proposto, a fronte dell’importo di 354.929,78 euro, la cessione dell’immobile comunale destinato ad uso esclusivo dell’Ufficio Locale Marittimo di Margherita di Savoia. L’atto transattivo e traslativo è stato approvato in sede di Consiglio Comunale in occasione della seduta dello scorso 17 giugno.

In virtù di questo accordo è stato sottoscritto il contratto di permuta ed estinzione del debito relativamente alle aree già oggetto di contenzioso (situate nelle zone Regina, Armellina e Cappella nonché l’area su cui sorge il nuovo Palazzo di Città): le parti hanno convenuto che il valore stimato dell’immobile oggetto della permuta e l’importo a suo tempo determinato dall’Agenzia del Demanio sono sostanzialmente equivalenti e che pertanto nulla è dovuto a titolo di conguaglio. Le parti, inoltre, rinunciano, ad ogni ulteriore pretesa o azione.

«Questo atto - dichiara il Sindaco di Margherita di Savoia, Avv. Bernardo Lodispoto - conclude definitivamente l’iter di un contenzioso che si trascinava da anni: un provvedimento che, attraverso la cessione al Demanio dell’immobile della Capitaneria di Porto, chiude la vertenza a costo zero per il Comune e viene incontro alle aspettative di tanti nostri concittadini interessati direttamente dalla vicenda. È opportuno precisare, per rispondere alle supposizioni di qualche esponente della minoranza, che non vi è alcun possibile danno erariale per la comunità in quanto non si tratta, come erroneamente asserito da qualcuno, di una compensazione di un Ente pubblico ed un soggetto privato ma di una transazione tra due Enti Pubblici, che per inciso ha ricevuto anche il beneplacito da parte dell’Avvocatura dello Stato. È un grande risultato che tutela l’interesse generale e che è stato reso possibile grazie alla sensibilità e alla grande disponibilità manifestata da parte dell’Agenzia del Demanio Puglia e Basilicata, che intendo ringraziare nelle persone del direttore regionale Dott. Vincenzo Capobianco, del responsabile dell’Area BA/1 ing. Massimo D’Andria e dei funzionari ing. Eva Velluso e Francesco Trisciuzzi. Ringrazio altresì, per quanto riguarda il Comune di Margherita di Savoia, il segretario generale Dott.ssa Rosa D’Alterio per la preziosa consulenza, l’assessore al patrimonio Dott.ssa Francesca Santobuono e il responsabile dell’Ufficio Tecnico Arch. Pier Paolo Camporeale per l’attuazione degli adempimenti e degli atti gestionali a completamento dell’iter procedurale, così come indicato nella delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 17 giugno 2019 e relativi al riscatto oneroso del diritto di superficie da parte dei titolari degli alloggi situati in Zona Regina e Zona Armellina: questa è una dimostrazione concreta di come sia fondamentale la sinergia tra soggetti istituzionali per addivenire alla risoluzione dei problemi che riguardano le nostre comunità»

Ufficio Comunicazione - Staff del Sindaco