Sole & Natura

Trinitapoli, ecco i primi 121mila euro per potenziare la videosorveglianza

TRINITAPOLI - La Prefettura di Barletta-Andria-Trani ha accreditato un acconto di 121.190 euro per la videosorveglianza a Trinitapoli. Successivamente verranno erogati altri 60mila euro, per finanziare completamente il progetto da 181.785 euro nell’ambito del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”. Nella graduatoria del Ministero dell’Interno, il Comune casalino a novembre 2018 si piazzò al 339° posto. Un lusinghiero piazzamento (su 2.415 Comuni partecipanti e soli 428 progetti inizialmente finanziati), in virtù del punteggio legato al cofinanziamento di 27mila euro (oltre il 13% dell’intero importo). A determinare l’ok del Viminale al progetto di Trinitapoli, anche i riconosciuti indici di necessità di intervento.

«Questo finanziamento andrà a potenziare la strumentazione già esistente e funzionante sul territorio - commenta il sindaco Francesco di Feo -. Con il Pon 2007-2013 abbiamo attivato il primo impianto, la cui efficacia è stata riconosciuta anche dalla rivista scientifica A&S Italy. Dopo aver approvato nel 2017 il regolamento sull’utilizzo della videosorveglianza, andiamo ad investire ancora sulla sicurezza della città. Ringrazio gli assessori Giustino Tedesco, Antonietta de Lillo ed Emanuele Losapio ed il Comandante di Polizia locale, Giuliana Veneziano: un collaudato esempio di sinergia intersettoriale che consente ancora una volta a questo Comune di incamerare finanziamenti, altrove neppure richiesti».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale