Nuova sede della Polizia locale presso l’ex tribunale. Di Feo: «Sarà presidio di legalità»

Nuova sede della Polizia locale presso l’ex tribunale. Di Feo: «Sarà presidio di legalità» Nuova sede della Polizia locale presso l’ex tribunale. Di Feo: «Sarà presidio di legalità»
Watch the video

TRINITAPOLI - Il piano terra dell’ex tribunale è da ieri ufficialmente la nuova sede della Polizia Locale. Taglio del nastro alla presenza del Prefetto di Barletta-Andria-Trani, Sua Eccellenza Emilio Dario Sensi.

A fare gli onori di casa, il Comandante dei vigili casalini, Giuliana Veneziano. Con lei, il sindaco Francesco di Feo, l’assessore alla Sicurezza e vicesindaco Andrea Minervino ed i funzionari comunali. (Video - Foto)

VENEZIANO: SOLO UN PRIMO PASSO - “Si tratta di un vero fiore all’occhiello che la Polizia Locale si è appuntata - precisa il Comandante Veneziano - ma è solo un primo passo: adesso puntiamo a rimpinguare l’esiguo (8 unità) ed attempato personale, a rinnovare il parco veicoli e a conferire una nuova centralità dell’intero Corpo, al servizio della comunità”.

MINERVINO: POLO LOGISTICO DI SICUREZZA - Quello della nuova sede del Comando nei locali del Palazzo di Giustizia, è un vecchio sogno, a partire dalla chiusura del tribunale nel 2014. “Finalmente siamo riusciti a realizzarlo - commenta il vicesindaco Minervino - collocando valorizzando un bel palazzo dove resiste e funziona il Giudice di Pace, a due passi dalla stazione dei Carabinieri e ben collegato alle altre istituzioni e Forze dell’Ordine limitrofe. Un vero polo logistico di sicurezza in locali accoglienti ed attrezzati: qui infatti ha sede anche la sala di controllo delle 27 telecamere di videosorveglianza, strumento essenziale per dare risposta immediata contro i fenomeni di vandalismo e bullismo”.

DI FEO: LO STATO AL SERVIZIO DEI CITTADINI - In una nota di questa mattina, il Prefetto Sensi ha ringraziato Trinitapoli per l’accoglienza: “Siamo noi che siamo grati a lui per la presenza ieri - commenta il sindaco di Feo - perché ieri qui ha rappresentato lo Stato. E siamo fieri di averlo ospitato in una sede d’eccellenza, massimamente efficientata e da ora nuovamente a disposizione dei cittadini”.

A fare da contorno essenziale, le associazioni locali che collaborano e concorrono alla sicurezza ed il presidio del territorio. “Ringrazio il Comandante - conclude di Feo -, tutti i funzionari e dipendenti comunali che hanno fatto in modo che questo non fosse solo un trasferimento, ma un potenziamento”.

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box bitrigas