Legambiente e Gal DaunOfantino insieme per la promozione della Biodiversità e del territorio

MARGHERITA DI SAVOIA - È stata firmata lo scorso 17 maggio la “convenzione per l’assegnazione locale c/o Villaggio dei Salinieri e relativa realizzazione del Laboratorio della Biodiversità” tra il Gal DaunOfantino e il Circolo Legambiente Margherita di Savoia. L’iniziativa è stata fortemente sostenuta dal Comune di Margherita di Savoia e dal Sindaco Paolo Marrano.

La biodiversità può essere definita come la ricchezza di vita sulla terra: i milioni di piante, animali e microrganismi, i geni che essi contengono, i complessi ecosistemi che essi costituiscono nella biosfera. Questa varietà non si riferisce solo alla forma e alla struttura degli esseri viventi, ma include anche la diversità intesa come abbondanza, distribuzione e interazione tra le diverse componenti del sistema. La biodiversità arriva a comprendere anche la diversità culturale umana, che peraltro subisce gli effetti negativi degli stessi fattori che, agiscono sulla biodiversità. La biodiversità, quindi, esprime il numero, la varietà e la variabilità degli organismi viventi e come questi varino da un ambiente ad un altro nel corso del tempo.

Ciascuna specie, poco importa se piccola o grande, riveste e svolge un ruolo specifico nell’ecosistema in cui vive e proprio in virtù del suo ruolo aiuta l’ecosistema a mantenere i suoi equilibri vitali. La biodiversità è importante perché è fonte per l’uomo di beni, risorse e servizi: i cosiddetti servizi ecosistemici. La biodiversità fornisce nutrimento (vegetali e animali), fibre per tessuti (cotone, lana, ecc.), materie prime per la produzione di energia (legno e minerali fossili) ed è la base per i medicinali. La perdita e l’impoverimento della biodiversità ha impatti pesanti sull’economia e sulle società, riducendo la disponibilità di risorse alimentari, energetiche e medicinali.

La causa principale dell’alterazione della diversità biologica della Terra è l’intervento indiscriminato dell’uomo, che ha alterato profondamente l’ambiente in cui viviamo. Esistono diversi fattori di perdita di biodiversità. Essi comprendono: la distruzione, la degradazione e la frammentazione degli habitat; i cambiamenti climatici; l’inquinamento; l’introduzione di specie alloctone; la caccia e la pesca eccessive e indiscriminate.

Per contrastare questo processo non c’è altra soluzione se non invertire la tendenza all’eccessivo prelievo di risorse naturali, limitandone il consumo e razionalizzandone l’uso. Può sembrare strano, ma anche essere più attenti a quello che si compra e a quello che si mangia può aiutare a combattere la perdita di biodiversità.

L’intento di questo laboratorio è proprio quello di soffermarsi su queste tematiche ed approfondirle in maniera didattica, al fine di far riflettere cittadini, visitatori, studenti sull’importanza del nostro ambiente, territorio, cultura….come tutelarla, proteggerla e valorizzarla. Far vedere gli effetti positivi che la biodiversità, la presenza animale e vegetale porta al nostro territorio e alle nostre vite, e quali gli aspetti negativi spesso provocati da noi stessi, che portano a danneggiarci.

Margherita di Savoia, grazie alla presenza di un vasto patrimonio naturalistico e ambientale, è tra i luoghi principali da cui far diffondere tale messaggio e sensibilizzazione. È nostro dovere essere protagonisti per la sua tutela e valorizzazione ambientale. Questo Laboratorio, inoltre, ci consentirà di portare a Margherita di Savoia un crescente numero di visitatori e scolaresche, grazie ad un’offerta didattica sempre più ricca e variegata, ma soprattutto di notevole spessore educativo ambientale.

Circolo Legambiente Margherita di Savoia (Foto: TripAdvisor Italia)

box paritec