Progetto STIMARE, un questionario per difendere ed amare il litorale di Margherita di Savoia

MARGHERITA DI SAVOIA - Il Comune di Margherita di Savoia sostiene per il secondo anno consecutivo l’innovativo progetto di Ricerca “STIMARE - Strategie Innovative per il Monitoraggio ed Analisi del Rischio Erosione”. Il progetto, finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio, mira all’individuazione di strategie per contrastare il rischio di erosione costiera e vede coinvolta un’ampia rete di partner, tra cui i Comuni di Margherita di Savoia e Monopoli per la Puglia, i Comuni di Riccione, Cervia e Misano per l’Emilia Romagna, il Politecnico di Bari e l’Università di Bologna.

Stimare è un progetto che raccoglie un team multidisciplinare di ingegneri costieri e meccanici, geologi, ecologi, geomatici ed urbanisti, che lavorano insieme per mettere a punto strategie innovative e sostenibili di protezione e gestione dei litorali, definire metodi di monitoraggio costiero facilmente ripetibili, efficaci e a basso impatto ambientale, sviluppare sinergie con Cittadini, Istituzioni, Aziende del territorio e turisti per aumentare la sensibilità sul tema dell’erosione costiera e la tutela del territorio.

Per il sito di Margherita di Savoia, che da anni è soggetto a significativi fenomeni di erosione costiera a causa della sua natura geomorfologica, si tratta di interventi essenziali per una corretta e integrata gestione della fascia costiera, tanto che il nostro Comune è stato selezionato come impianto pilota del Progetto Stimare per la Regione Puglia. Alle attività di ricerca e sperimentazione del Progetto Stimare si aggiunge lo studio sulle modalità e l’intensità attraverso cui cittadini e operatori di settore percepiscono il rischio di erosione costiera. Si tratta di uno studio importante perché, una volta concluso, fornirà suggerimenti su come sviluppare una corretta informazione sul rischio erosione e proporre ai non esperti del settore comportamenti quotidiani che mirano ad una maggior tutela dell’ambiente marino costiero.

Lo studio è attualmente in corso ed è svolto in collaborazione con l’Istituto Troisi Ricerche, specializzato in indagini sociali, di mercato e di opinione, che ha messo a punto assieme ai ricercatori del Politecnico di Bari e dell’Università di Bologna un questionario disponibile al link seguente: https://it.research.net/r/ProgettoStimare2020.

«Il questionario - sottolinea il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto - è anonimo e non si deve far altro che esprimere il proprio parere: rispondere è un gesto di cura verso il mare, nello spirito tipico di chi ama e difende lo splendido tratto di costa del nostro Comune. Invitiamo, quindi, i cittadini a rispondere al questionario e a consultare il sito www.progettostimare.it per maggiori informazioni sul progetto. Ringrazio ancora una volta il Prof. Leonardo Damiani, del Dipartimento di Ingegneria Civile del Politecnico di Bari e coordinatore per la Puglia del Progetto Stimare, per la dedizione che sta dedicando allo studio approfondito del nostro litorale».

DALLA RESIDENZA MUNICIPALE