Trinitapoli, De Lillo: «Salvati 154 lecci attaccati da “kermes vermilio”»

TRINITAPOLI - «Stiamo effettuando un trattamento risolutivo su 154 alberi tra cui l’albero monumentale di Villa Marconi». L’assessore all’Agricoltura, Antonietta de Lillo, annuncia l’intervento operato in queste ore sui lecci affetti da “kermes vermilio”, una cocciniglia nociva alle piante ma innocua per l’uomo. 

«Abbiamo provveduto ad iniettare - spiega de Lillo - una suzione con fitofarmaci e insetticida, con endoterapia che l’albero stesso assorbe. Si tratta di una cura efficace a basso impatto ambientale perché non disperde il prodotto».

È sufficiente un unico intervento, che sarà rifatto nuovamente il prossimo anno. L’insetto nemico muore succhiando il medicinale contenuto nella linfa del leccio. «Attraverso questo accorgimento tempestivo - conclude l’assessore - siamo riusciti a salvare le arborescenze attaccate, preservandole e restituendole ad uno stato di salute».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box casaltrinita