Tedesco: «Ecco la differenza tra oasi semplice ed automatizzata. Entrambe puntano a ridurre la Tari»

TRINITAPOLI - «Entro marzo sarà assegnato l’appalto per costruire una nuova oasi ecologica automatizzata, con possibilità di conferire rifiuti differenziati, accumulando un credito che i cittadini potranno spendere presso esercizi commerciali di Trinitapoli». L’assessore all’Ambiente, Giustino Tedesco, chiarisce la differenza tra il progetto finanziato per 95mila euro dall’Ager, che comprende anche una fontana di acqua pubblica “del sindaco”, rispetto alle oasi semplici allestite in periferia in queste ore. (Video)

«Entrambe le soluzioni, accostate strumentalmente solo da chi non ha capito o è in malafede - osserva Tedesco - puntano alla riduzione della Tari, perché concorrono all’incremento della raccolta differenziata. Le oasi semplici in periferia mirano in particolare a combattere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, venendo incontro ai cittadini che non vogliano attendere il turno di ritiro del servizio porta a porta. Le oasi automatizzate il cui bando scadrà il 15 marzo prossimo mirano invece a differenziare, fornendo una “carta acquisti” per i negozi di prossimità. Spingendo la differenziata al cittadino sarà consentito un ricavo, occasione di risparmio rispetto alla Tari».

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale

box smeraldo