Nasce l’Aro BT3. Il sindaco di Feo eletto presidente: «Ora non siamo più periferia dell’impero»

Nasce l’Aro BT3. Il sindaco di Feo eletto presidente: «Ora non siamo più periferia dell’impero» Nasce l’Aro BT3. Il sindaco di Feo eletto presidente: «Ora non siamo più periferia dell’impero»
Watch the video

TRINITAPOLI - L’Ambito di raccolta ottimale BT3 è una realtà. Questa mattina, la firma dei sindaci di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli, nell’aula consiliare del Comune delle Saline. Bernardo Lodispoto, Salvatore Puttilli e Francesco di Feo danno così inizio ad una gestione associata dei servizi di raccolta e smaltimento, dopo il distacco dal Consorzio Bacino FG4, che fino al 24 settembre vedeva i 3 Comuni del Basso Tavoliere associati ai 6 centri dell’Aro FG2 (Cerignola e i 5 Reali Siti). La presidenza va a di Feo, con vice Lodispoto e consigliere Puttilli. (Video)

DI FEO: NON PIÙ PERIFERIA DELL’IMPERO -“Oggi parte finalmente ciò per cui gli Aro sono nati - esulta il sindaco di Trinitapoli -: economie di scala e servizi condivisi e a prezzo unico. Tra noi, nessun campanile, come già avviene con successo per tutte quelle attività che ci vedono insieme come fossimo un’unica grande comunità. Ringrazio per la fiducia dei miei colleghi che mi hanno eletto presidente, a testimonianza degli sforzi fatti per affermare l’indipendenza di questo ambito esistente ma non determinato. Ora non siamo più periferia dell’impero”.

PUTTILLI: SALVI 80 LAVORATORI E IL SERVIZIO - Puttilli ricorda come la gestione associata tra i 3 Comuni già sia “sperimentata con vantaggio per il Piano Sociale di Zona, l’ufficio del Giudice di Pace, la Centrale unica di committenza”. L’obiettivo, conclude il sindaco di San Ferdinando, “è mettere a regime un servizio efficiente, a costi adeguati. Siamo stati capaci di garantire il posto di lavoro ad 80 lavoratori, che non dovranno temere né il presente né il futuro. Questa è la vittoria migliore, unitamente a quella del servizio equamente pagato da garantire ai cittadini. Ora guardiamo avanti, senza polemica su ciò che è stato”.

LODISPOTO: VOCAZIONE COMPRENSORIALE DA COLTIVARE - Lodispoto parla di “percorso necessario”: i Comuni del Basso Tavoliere, spiega il sindaco di Margherita “dopo aver approvato la convenzione in Consiglio intercomunale, oggi firmano ufficialmente”. Ora la gara ponte, “a seguire - scandisce Lodispoto - quella europea per la gestione unitaria del servizio. Siamo partiti e non ci fermiamo, convinti che l’unificazione sia fruttuosa, come pure l’Unione dei Comuni, da accelerare, affermando il principio di comprensorialità di questi nostri 3 Comuni. Gli ostacoli più difficili sono alle spalle, ora abbiamo la forza per andare avanti”.

TEDESCO: ORA ATTUIAMO LE BUONE PRATICHE - Nei mesi scorsi, non solo i sindaci in trincea, spesso in situazioni pericolose anche per l’incolumità fisica, al cospetto di situazioni incandescenti, per i rifiuti in strada in diverse comunità e per le fibrillazioni tra i lavoratori. “Situazioni rocambolesche di inefficienza e impossibilità di trovare una sintesi tra le varie anime - ricorda l’assessore all’Ambiente di Trinitapoli, Giustino Tedesco -. Ora possiamo dar seguito a quelle buone pratiche, come la raccolta differenziata spinta che noi già eseguiamo da anni, nell’ottica del rispetto dell’ambiente e del risparmio per i cittadini”.

GALIOTTA: DOPO I PROBLEMI, GARANZIE PER TUTTI - Il vicesindaco e delegata all’Ambiente di Margherita è soddisfatta per quello che definisce “passo decisivo”. “Abbiamo ereditato una situazione di insicurezza degli operai - ricorda Grazia Galiotta -, spesso in sciopero, con atavica carenza di risorse per effettuare il servizio. Ora questa nuova gestione prospetta per tutti maggiori garanzie”.

MASCIULLI: GIORNATA STORICA - “È una giornata storica”, esulta l’assessore all’Ambiente di San Ferdinando, Aniello Masciulli: “Segna il superamento delle vecchie e note problematiche. Lo sforzo prodotto per uscirne ora deve vederci artefici ed attori di una nuova sfida che ci vede autodeterminarci come Aro BT3”.

COMUNE DI TRINITAPOLI Servizio di Comunicazione istituzionale