San Ferdinando, associazione “Orizzonti”: «La questione rifiuti in 7 punti. Necessario informare i cittadini»

SAN FERDINANDO DI PUGLIA - Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma dell’Associazione “Orizzonti”, in merito alla questione rifiuti.

1. Mai il nostro Comune aveva vissuto una simile emergenza per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. La città è sporca, invasa dai rifiuti che si raccolgono solo sporadicamente, senza avere notizie di come un servizio essenziale per l’ordine e l’igiene pubblica possa essere risolto.

2. Abbiamo l’impressione che l’emergenza rifiuti non è un problema contingente, che si risolverà nelle prossime settimane, né nei prossimi mesi. È un problema strutturale che affonda le radici nel passato anche non recente e che riguarda la gestione dei vecchi impianti di smaltimento dei rifiuti di Cafiero-Forcone e la mancata realizzazione dei nuovi impianti.

3. Il fallimento della Sia, la Società pubblica del Consorzio FG/4, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha precise e diffuse responsabilità politiche ed amministrative.

4. L’Associazione “Orizzonti” ha da tempo posto il problema e suonato un campanello d’allarme, denunciando che la situazione sarebbe arrivata ad un punto di vero e proprio pericolo igienico-sanitario. Abbiamo proposto la costituzione di una Consulta per l’ambiente, come luogo di discussione e condivisione di un problema che non è solo del Comune di San Ferdinando, ma dell’intero territorio se non dell’intera Regione Puglia (Impianti e gestione della raccolta rifiuti).

5. Occorre ormai coinvolgere l’intera popolazione di San Ferdinando di Puglia per capire a quale punto ci troviamo e quali prospettive ci sono, soprattutto in termini economici per le tasche dei cittadini. Vogliamo sapere chi pagherà le liti dei Sindaci nel Consorzio FG/4 ed il fallimento di SIA!!!

6. Nutriamo grande rispetto per le Istituzioni ma pensiamo che l’emergenza rifiuti non possa essere solo confinata nelle discussioni e nelle polemiche del Consiglio comunale, dove il rischio è che ognuno giochi la sua parte sulla pelle dei cittadini.

7. Occorre che i Gruppi consiliari, i Partiti politici (se ancora esistono!), le forze sindacali facciano sapere ai cittadini quali proposte avanzano per avviare a discussione e prospettare soluzioni su una questione su cui si gioca lo sviluppo economico sociale e civile di San Ferdinando di Puglia e del suo territorio.

Associazione “Orizzonti” San Ferdinando di Puglia

box paritec